Lyons, domenica al Beltrametti è già sfida decisiva con Lazio

Più informazioni su

I Leoni hanno le spalle al muro. A due giornate dal termine del girone d’andata il bottino recita 9 punti e una vittoria, e soprattutto 5 lunghezze di distacco dalla terzultima in classifica Colorno.

Serve un deciso cambio di rotta, e l’occasione è la migliore che il calendario possa fornire. Domenica alle ore 15 al Beltrametti arriva la Lazio, ultima in classifica e staccata di tre punti dai bianconeri: una partita fondamentale per entrambe le formazioni, alla disperata ricerca di punti pesanti per riaprire il discorso salvezza.

Il XV allenato da Daniele Montella è fanalino di coda del Peroni TOP12 , alla luce della sola vittoria ottenuta in questo campionato, alla 6° giornata di campionato contro San Donà in casa. I biancocelesti hanno il peggior attacco e peggior difesa del campionato, e finora è sembrata in netta difficoltà: la scorsa stagione la salvezza era arrivata per il rotto della cuffia, al termine di una rocambolesca rimonta ai danni del Verona, culminata con lo spareggio vinto a Padova, e anche quest’anno il “Primo XV d’Italia” sta affrontando un campionato difficile. In estate la squadra ha visto una mini rivoluzione, che ha portato a Roma come punte di diamante il nazionale georgiano Lasha Lomidze e l’ex Medicei Ross McCann, ma il trend non sembra essere cambiato. Nelle ultime tre partite, disputate a gennaio, sono arrivate tre sconfitte: la prima di misura a Colorno, le altre sono state più pesanti con Rovigo in casa e sul campo dei Medicei.

In casa Lyons c’è la consapevolezza che questa sfida sia importantissima per il prosieguo della stagione, come racconta l’head coach Gonzalo Garcia: “Non servono grosse spiegazioni, domenica dobbiamo vincere. Ho visto un bell’atteggiamento da parte dei miei giocatori negli allenamenti di questa settimana e sono soddisfatto di come si è lavorato: rispetto alle ultime partite faremo qualche cambio nella formazione titolare, cercando di schierare i giocatori adatti per affrontare questo avversario. Sono sicuro che i ragazzi faranno una grande partita, e dopo la sconfitta di settimana scorsa serve subito una reazione forte. Abbiamo analizzato i nostri avversari e sappiamo dove e come colpirli e abbiamo fiducia nei nostri mezzi. Non servono molte parole, dobbiamo solo scendere in campo e fare ognuno i propri compiti.”

Una delle chiavi della sfida sarà la sfida nelle fasi di conquista, con i bianconeri che a Colorno hanno sofferto un po’ troppo in mischia e touche, dopo una serie di prestazioni positive in queste fasi di gioco. Ne abbiamo parlato con una delle colonne della mischia Lyons da quattro stagioni, Domenico Grassotti, chiamato a dare ancora il proprio contributo in termini di esperienza e leadership: “Il nostro game plan prevede di mantenere più possibile il possesso del pallone, per non permettere ai nostri avversari di acquistare fiducia. Puntiamo sul nostro gioco veloce, specie con i trequarti, e per avere palloni di qualità sarà fondamentale eseguire bene in mischia e in touche. Il risultato di domenica passa dalla nostra capacità di mettere in campo quello che abbiamo preparato in settimana.” Altro aspetto importante per ritrovare fiducia è quello di poter disputare un match così sentito tra le mura del Beltrametti: “In casa abbiamo vinto la nostra unica partita, abbiamo messo sotto i Campioni d’Italia e guadagnato punti pesanti. Il nostro pubblico ci aiuta e ci sostiene sempre, e sappiamo che domenica non possiamo tradire la fiducia del popolo bianconero.”

Tutto è pronto per questa battaglia decisiva, che non vale ancora la vittoria della guerra, ma è fondamentale per riprendere confidenza nei propri mezzi e rilanciarsi in vista del girone di ritorno. Tutto passa da questa sfida contro la Lazio, e i Leoni sono determinati a colpire.

Sitav Rugby Lyons: Via G; Capone, Paz, Conti, Bruno (cap); Guillomot, Fontana; Bottacci, Petillo, Cissè; Masselli, Grassotti; Stewart, Rollero, Acosta. A disp: Cocchiaro, Cafaro, Salerno, Lekic, Camicetti, Tedeschi, Via A, Borzone
All: Garcia, Baracchi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.