Nuovo incontro con AperiOpera, gli studenti presentano Lucrezia Borgia

Più informazioni su

Prosegue #AperiOpera, il nuovo ciclo di presentazione dei titoli della Stagione Lirica 2019/2020 affidato agli studenti, nato dalla collaborazione tra Liceo Respighi di Piacenza e Fondazione Teatri di Piacenza: il terzo incontro, in programma venerdì 21 febbraio alle 19 alla Sala Scenografi del Teatro Municipale, sarà dedicato a Lucrezia Borgia di Gaetano Donizetti, in attesa dell’opera in scena il 28 febbraio e il 1 marzo.

Con la collaborazione del musicista e musicologo Gian Francesco Amoroso, gli studenti del Liceo Respighi presenteranno l’opera al pubblico, proponendo un approfondimento sulla trama, i personaggi e il contesto storico, con l’esecuzione di alcuni passaggi musicali e corali, che i ragazzi hanno preparato con rigoroso studio e impegno. La figura storica di Lucrezia Borgia, la versione di Victor Hugo e quella operistica di Romani-Donizetti, ma anche il tema del grottesco e le innovazioni lessicali della scrittura donizettiana, con riferimenti alla drammaturgia di alcune scene, sono tra le principali tematiche su cui si è concentrato il lavoro preparatorio.

Un progetto, quello di #AperiOpera, nato per “consegnare” l’opera ai giovani: un ideale passaggio di testimone per avvicinare le nuove generazioni al melodramma. Protagonisti i ragazzi della classe 1 U del Liceo Respighi, che hanno avviato quest’anno il nuovo percorso di studi a curvatura musicale in convenzione con il Conservatorio Nicolini di Piacenza. A coordinare il progetto Patrizia Bernelich, responsabile del Laboratorio di Musica d’Insieme della classe 1U del Liceo Respighi, e Patrizia Datilini, coordinatore della classe 1U e referente del Laboratorio di Canto corale del Liceo Respighi; a preparare insieme a loro i ragazzi, il team di insegnanti composto da Tiziana Albasi, Arianna Groppi, Elena Metti, Federica Morandi, Roberta Pasetti, Giancarlo Catelli.
Tutti gli incontri del ciclo #AperiOpera sono a ingresso libero.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.