Piacenza Pallanuoto, i risultati delle giovanili

Più informazioni su

Piacenza Pallanuoto, i risultati delle formazioni giovanili

UNDER 18 – Non la spunta Piacenza contro Omegna, anche se i presupposti per portare a casa il risultato ci sono tutti. I piacentini ne danno prova durante la prima parte della gara, almeno fino a metà del secondo tempo, quando mettono in evidenza coperture ordinate in difesa e una buona circolazione della palla durante la costruzione offensiva. Poi, Piacenza cala, fisicamente e mentalmente, ed è costretta a rincorrere il pareggio, che mai raggiungerà, fino al fischio finale.

Merito a Omegna per aver ottimamente contenuto l’avversario durante la prima parte della gara (Piacenza ha potuto difendere il pareggio solo per tre minuti a cavallo del primo e del secondo tempo, nel restante tempo di gioco ha sempre dovuto inseguire) e per aver amministrato sapientemente il vantaggio fino all’ultima sirena: adesso, Piemontesi ed Emiliani si trovano a pari punti (con differenza reti largamente a favore degli Emiliani), alle spalle della capolista Biella. Il calendario Pallanuoto Italia propone il primo marzo alle 14:45, presso la piscina di Legnano, Piacenza – H2O Verbania.

Omegna Nuoto-Piacenza Pallanuoto 2018 5-4 (1-1) (3-2) (0-0) (1-1)

Omegna Nuoto: Zamponi, Ciarla (1), Forni, Garosio, Spicone (1), Deriu, Savastano, Fortis, Gattoni, Bertolino (1), Lauti; all. Bebbu

Piacenza Pallanuoto 2018: Kamara, Sagresti, Garofalo, Citterio, Clini, Bertolini A. (1), Silva, Bertolini C. (1), Tonani (2), Zaffignani, Felsini; all. De Lorenzi

Rigori: Omegna 0/0, Piacenza 2/2

Superiorità: Omegna 2/7, Piacenza 05

– – – – – –

UNDER 17 – Piacenza ritrova nella vasca di casa Como 2, già superato nell’incontro di esordio della prima fase del girone. L’esito al fischio finale non è mai in dubbio durante i quattro tempi, anche se i padroni di casa impiegano più di 5 minuti della prima frazione per sbloccare il risultato: una fase di studio decisamente prolungata di una squadra, quella ospite, che rappresenta il vivaio del più blasonato Como Nuoto 1 e la cui età media è ben inferiore al limite imposto nel torneo.

Piacenza riesce a tenere l’attacco lariano lontano da giocate pericolose con efficaci raddoppi, pur sotto la strettissima sorveglianza arbitrale: Como beneficerà di quasi venti superiorità, pur potendone tradurre in gol solo due. Se la fase difensiva di Piacenza non delude (le 4 marcature comasche nascono da 2 rigori e da 2 superiorità, le uniche circostanze in cui, nella pallanuoto, la difesa imputata può beneficiare di generiche attenuanti), più opaca risulta la prestazione in attacco: la squadra di casa lascia l’impressione a chi osserva che manchi la determinazione agonistica per spingere la palla in rete, anche quando il risultato parziale non mette pressione.

Un atteggiamento, questo, che può risultare critico quando il risultato è in bilico: lo si sottolinea in vista dei prossimi e più faticosi impegni che aspettano questo Piacenza, ordinato in difesa, ma un po’ “molle” in attacco, a cominciare dal prossimo, contro Legnano, domenica 23 febbraio, alle 10:30 alla Raffalda.

Piacenza Pallanuoto 2018-Como Nuoto 2 9-4 (1-1) (4-0) (3-2) (1-1)

Piacenza Pallanuoto 2018: Zuccheri, Leoni, Bertolini A., Bertolini C., Garofalo (1), Clini (1), Conti (1), Panelli (1), Guglielmetti, Terzoni, Passioni (2), Casella (1), Tonani (2); all. De Lorenzi

Como Nuoto 2: Pasetti, De Cono, Beretta, Somaini, Bugatti, Castelli T. (1), Bagnasco, Bressanelli (2), Serra, Tessitore (1), Castelli A.

Rigori: Piacenza 2/5, Como Nuoto 2 2/2

Superiorità: Piacenza 4/10, Como Nuoto 2 2/19

– – – – –

UNDER 14 BLU – Continua la striscia di vittorie per l’under 14 blu del Piacenza Pallanuoto 2018 che nelle acque di Seregno si impone su uno Sport Cesano, mai domo che lotta fino all’ultimo secondo del quarto tempo, con un tondo 0 – 10. La formazione di mister Mastrogiovanni è sicuramente superiore sul piano fisico e inizia ad affrontare la partita col piede giusto, i ragazzi seguono i consigli del mister che gli suggerisce di sfruttare le ripartenze giocando sulla spalla dell’avversario e a ripartire rapidi in contropiede. Così nel primo tempo creano diverse palle goal, ma solo Bekric e poi Perazzoli insaccano alle spalle del portiere.

Ad inizio del secondo tempo, a causa di un’ingenuità difensiva, viene assegnato un rigore ai padroni di casa, ma Valla è bravissimo a negare la gioia del goal agli avversari. A metà del secondo parziale i piacentini fanno sentire la loro superiorità fisica e vanno a segno con Barbieri per ben due volte poi con De Gregorio, Ferrari e ancora Bekric. Il terzo tempo si apre con il primo goal di Rossi che in ripartenza brucia un avversario e non ha problemi a posare la palla alle spalle del portiere, alla fine del terzo quarto i goal di Bekric e Barbieri chiudono il match col punteggio di 10 – 0. Nel quarto tempo si fanno sentire in più occasioni i padroni di casa e si presentano più volte davanti alla porta di Valla che si fa trovare sempre concentrato e pronto a parare ogni cosa.

Va sottolineata anche la bella atmosfera creatasi dove il pubblico presente principalmente formato dai genitori che hanno applaudito senza distinzione di calotta tutti i ragazzi.

SPORT CESANO GREEN – PIACENZA PALLANUOTO 2018 BLU 0 – 10

La formazione:1)Valla Matteo 2) Jacopo Rossi 1 3)Michael Barbieri 3 4) Amar Bekric 3 5)Tommaso Capuano 6)Riccardo Girani 7)Nicolò Ferrari 1 8)Corrado De Gregorio 1 9) Pietro Belforti 10) Emma Martini 11)Fabrizio Marchini C)Anna Perazzoli 1

– – – – – –

UNDER 14 BIANCA – Convicnente prestazione dei piacentini che, nonostante l’influenza e le assenze riescono a portare ancora a casa i tre punti contro lo Snef Erba e a conquistare la doppia cifra in classifica. E dire che all’inizio non era così scontata: dopo nemmeno due minuti di gioco la capitana avversaria ammalia i difensori e porta lo Snef in vantaggio. Prova Sartori a rimettere in binario la partita, ma la traversa gli nega il sorriso. Pozzoli raddoppia dopo poco più di un minuto dalla destra, poi firma il 3 a 0 la capitana avversaria che con una cavalcata da metà campo tira a pochi metri dalla porta. Sembra non essere giornata per Piacenza, che però, grazie al gioco di squadra e alle tante vasche fatte, va a segno con Sartori e Porcari, chiudendo il primo quarto sotto per 3-2

Secondo tempo di grande intensità. Sia i piacentini che gli avversari nuotano come non mai. Cassanelli trova dopo 2 minuti il goal del pareggio, sfruttando anche gli esercizi dell’allenamento del giorno prima (per la gioia degli allenatori). Nei minuti successivi una doppietta di Porcari con due tiri angolati e forti porta la squadra ad un +2 virtuale. Lo Sneff non si arrende e per due volte il portiere di Piacenza dice no; a pochi secondi dal termine accorcia le distanze Della Marianna, chiudendo il parziale con un 5-4 in favore dei bianco-azzurri.

Terzo tempo fotocopia del secondo, con Cassanelli abile a sfruttare la fascia, andare in controfuga solitaria e mettere la palla alle spalle del portiere. Sartori e Porcari dilagano e portano la squadra sull’8-4. Trova finalmente il goal anche il centroboa Sala che, a tu per tu con il portiere, non sbaglia e mette la sua prima bandierina in campionato. Accorcia lo Sneff a pochi sencondi dal termine con Folini. Tirano il fiato entrambe le squadre nel quarto tempo: nei tempi precedenti i ragazzi hanno dato tutto quanto potevano e gli errori da ambo le parti nell’ultimo quarto lo dimostrano. Non si può dire altrettanto dei portieri che due volte per uno hanno negato il goal e consolidato il parziale del terzo quarto. La partita si chiude sul 9-5 in favore di Piacenza.

Piacenza PN 2018 BIANCA – SNEF Erba: 9-5 (2-3)(3-1)(4-1)(0-0)

Piacenza Pallanuoto 2018: Casali, Cassanelli (2), Facenda, Porcari (4), Sala (Finalmente 1), Sartori (2), Cimelli, Davletov, Devoti, Molinari. All. Bocciarelli

In Sport Bollate : Di Costanza, Bertarini, Cossu, Della Marianna (1), Caramaschi, Petrella, Folini (1), Pozzoli (1), Mauri, Mottini, Greco (2). All. Veronese

Arbitro: Pietro Andreacchio

– – – – –

UNDER 13 – Non riesce a bissare il successo l’Under 13 del Piacenza Pallanuoto 2018 che tra le mura amiche della piscina comunale Raffalda, nonostante l’impegno mostrato dai giovani atleti, si è arresa di fronte agli ospiti del Cus Geas Milano, formazione sicuramente superiore sul piano fisico: 6 a 10 il punteggio finale.

La squadra di mister Mastrogiovanni gioca molto bene in difesa e cerca di schierarsi in attacco, ma i primi ad andare in goal sono i milanesi. I piacentini non demordono e riescono subito a replicare, pareggiando i conti con il rigore di Vignati. Dopo un primo parziale in equilibrio, dove i piacentini perdono Rossi per un piccolo infortunio, nel secondo parziale gli ospiti si scatenano e vanno a segno per ben 4 volte. Ai goal dei lombardi replicano Cosentino e il portiere Valla con un tiro da distanza siderale, il secondo quarto si chiude col punteggio di 4-6 in favore degli ospiti. Nel terzo parziale i piacentini sembrano non essere scesi in acqua e subiscono 3 goal. Nel quarto tempo torna in acqua il capitano Rossi che carica la squadra e col punteggio di 3 – 2 e i goal di Bekr, Valla e ancora Vignati, i piacentini conquistano il quarto tempo rendendo meno amara la sconfitta.

Molto bello il fair play visto durante l’incontro e la correttezza delle due tifoserie composte principalmente dai genitori degli atleti che hanno applaudito tutti i protagonisti in acqua indipendentemente dal colore della calottina. “C’è tanto da lavorare, soprattutto su alcuni aspetti tecnici che riguardano le marcature” – queste le parole di mister Mastrogiovanni.

PIACENZA PALLANUOTO 2018 – CUS GEAS MILANO 6 – 10 (1-1)(2-4)(0-3)(3-2)

La formazione: 1)Valla Matteo 2)Bassani Riccardo 3)Fiorito Isotta 4) Guglielmetti Beatrice 5)Cavanna Enea 6)Valle Lorenzo 7)Mezzadri Mattia 8)Riccardo Antonini 9)Rossi Jacopo (K) 10) Krstev Bogdan 11)Cosentino Jhonny 12)Gaetani Simone 13)Sola Raffaello 14)Anceschi Andrea 15)Vignati Pietro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.