“Questo non è amore”, torna la campagna della Polizia di Stato contro la violenza di genere

Venerdì 14 febbraio la Questura di Piacenza metterà nuovamente in atto la campagna anti violenza della Polizia di Stato “Progetto Camper – Questo non è amore”.

Lo scopo dell’iniziativa, nata nel 2016 e che viene riproposta nuovamente nella nostra città, è il contrasto al fenomeno della violenza di genere attraverso la sensibilizzazione e l’informazione sulle relative tematiche e sulle responsabilità degli Enti coinvolti. A partire dalle ore 9 e fino alle ore 16, nella Galleria del Centro Commerciale Galassia, oltre al personale della Divisione di Polizia Anticrimine della Questura, diretta dal Primo Dirigente Maria Pia Romita, saranno presenti anche gli Allievi Agenti della Scuola di Polizia e verranno illustrate le finalità del “Progetto Camper – Questo non è amore”, fornendo informazioni dettagliate su quello che potrebbe essere un valido percorso di aiuto e sulle procedure per tutelare le vittime di violenza domestica e di genere.

Il Questore di Piacenza, alle ore 11, sarà sul posto per incontrare le autorità. “Ogni donna che ritiene di aver subito violenze domestiche o familiari – spiegano dalla Questura -, potrà quindi avvicinarsi alla postazione della Polizia di Stato, sicura di essere accolta ed ascoltata con competenza ed attenzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.