Sartoria Schiavi, design made in Italy e avanguardia nella produzione dal 1978 foto

Più informazioni su

La Sartoria Schiavi nasce come sartoria artigianale di abiti classici nel 1978 dall’iniziativa di Graziella Schiavi.

Nei primi anni ’90 la ditta, con sede ad Albarola di Vigolzone (Piacenza), inizia a lavorare per gli enti locali, pubblici e privati, con le prime divise e da quel momento si specializza sulla fornitura di abbigliamento da lavoro, dispositivi di protezione individuale per chi opera in condizioni ambientali sfavorevoli, adempiendo alle nuove disposizioni legislative riguardanti la sicurezza sul lavoro (marchiatura CE) , sempre in evoluzione, producendo capi omologati ad alta visibilità (EN 471), capi ignifughi (EN 469) e divise a capitolato Regionale e Ministeriale.

Nel 2000 la direzione della ditta passa ai figli di Graziella, Marica e Ivan Montanari.

“Oggi il team grazie alle nostre linee produttive sempre più aggiornate è in grado di soddisfare ogni tipo di richiesta fino al capo confezionato su misura. La ditta si è evoluta con l’inserimento di sistemi automatici di digitalizzazione modelli, stenditura tessuti, taglio computerizzato e ricamatrici automatiche, divenendo così una struttura all’avanguardia per tipo di produzione, qualità e prezzo” spiegano.

Sartoria Schiavi, marchio Made In Italy, da 20 anni è espositore nella più importante fiera nazionale del Soccorso: REAS, Montichiari (BS) all’interno del quale da vita a molte iniziative tra cui il Trofeo Cinofili, il primo Trofeo interamente dedicato ai cani da maceria sul territorio italiano. L’ultima tappa del contest arrivato con successo alla sua 4° edizione sarà ad Accumoli, città distrutta nel sisma del 2016 in centro Italia che ha voluto prestarsi a campo prova per unità di salvataggio.

A partire dal 2013 Sartoria Schiavi entra a far parte delle ditte sponsor dell’Adunata Nazionale Alpini e diventa successivamente licenziatario del marchio Ass. Naz. Alpini. Ogni anno, in occasione dell’evento allestisce un Temporary Shop nella città che ospita l’evento, dedicato alle forze armate Alpine e a tutte le realtà che sono inserite nella sfilata tra gruppi locali, volontari delle squadre A.N.A. Di Protezione Civile, e complessi bandistici.

Sartoria Schiavi inoltre si occupa dei brand Pontedilegno Tonale, Red Cross Cafè (linea tempo libero ispirata al mondo della Croce Rossa) e Oktoberfest Torino.

“Tra i nostri clienti più importanti nel volontariato c’è infatti Croce Rossa Italiana, ma non solo. Vestiamo il corpo della Croce Rossa Islandese, della Croce Rossa Maltese, Russa e molte squadre in Germania – concludono i titolari della Sartoria Schiavi -. Da questa edizione 2020 esporremo il nostro marchio nella giornata dedicata all’Italia anche ad Interschutz, Hannover, che si presta tra le fiere più importanti a livello internazionale nel settore safety”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.