“Scuole chiuse, ragazzi leggete un libro alla settimana”

Scuole chiuse? Perché non leggere un libro alla settimana, mettendo da parte social e playstation? E’ la proposta del sindaco di Monticelli d’Ongina, Gimmi Distante, dopo la notizia della proroga dello stop alle lezioni anche a Piacenza.

“Cari ragazzi e ragazze. Come ormai sapete le scuole di Monticelli rimarranno chiuse ancora per una settimana. Nei giorni scorsi ho potuto apprezzare gruppetti di voi che gironzolavano per le vie e i parchi del paese, la cosa non mi dispiace affatto, anzi, con le dovute cautele, è un segnale di vitalità di cui in questo momento abbiamo bisogno – scrive il sindaco sulla sua pagina Facebook -. Sono peraltro certo che maestre ed insegnanti avranno già provveduto ad affidarvi compiti o letture. Tuttavia avrei qualcosa da proporre anche, perché no, ai vostri genitori o fratelli maggiori (magari anche loro a casa perché studiano ad es. a Cremona). Ci si mette pure il Sindaco, penserete voi … beh, si, vi rispondo io”.

“Ora vi spiego. Avrete certo molto più tempo libero del solito anche dopo i compiti, la passeggiata…sono certo che vi avanzerà diciamo almeno un’oretta in cui magari non sapete cosa fare. La sfida: leggiamo un libro in una settimana? mi sembra già di vedere le vostre facce, lo capisco a prima vista non sembra la proposta più emozionante del mondo. Ma riflettete un secondo con me. Provate, da un momento eccezionale come questo, a trovare uno spazio per voi, senza social, televisione, playstation ecc… per alcuni magari non sarà una novità. Bene allora postate il vostro titolo della settimana magari potreste essere uno spunto per altri. Chiedete ai vostri genitori, insegnanti, amici e coinvolgete anche loro. Io nell’ultima settimana, lo ammetto, ho marcato visita, ma sono pronto a ripartire. Voi?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.