“Töla sö Dulsa”, risate dialettali al Duse di Cortemaggiore

Cambio di programma al teatro Duse di Cortemaggiore (Piacenza) sabato 8 febbraio alle ore 21: lo spettacolo originariamente previsto, “Dracula a Comedy” (una parodia del famosissimo romanzo gotico n.d.s.), è stato cancellato per un grave impedimento da parte della compagnia Il Fortunale di Reggio Emilia.

Si cambia quindi programma ed anche genere; la direzione del teatro ha infatti deciso di affidare la serata alla compagnia Filodrammatica San Bernardino di Bettola, che porterà in scena una commedia dialettale originale dal titolo “Töla sö Dulsa” scritta proprio dal regista Massimo Calamari. Tre atti brillanti ambientati in casa di Giulio, un imprenditore edile fallito e salvato dalla bancarotta dal cognato Valerio, che si presenta al pubblico come uno strozzino attaccato al denaro. La giornata in casa di Giulio e Valerio verrà ben presto scombussolata dall’arrivo di un cinematografico americano, intento a lasciare ogni suo bene alla nipote, e di Robi, intenti ad ammaliare Placida ed il marito Giordano, giunti dalla montagna a far visita ai fratelli di lei. Due ore di allegria garantita come da tradizione riservano le commedie dialettali.

In scena il gruppo confermato e ormai consolidato capitanato da Cristina Bertinetti nel ruolo di Placida e Marco Marcotti in quello di Valerio; Massimo Calamari sarà Giulio, Claudio Carini Cleto, Stefano Davoli vestirà i panni di Giordano, mentre Doriano Iencinella si calerà nel ruolo di Cesare e Stefano Chiappa in quello di Oliver. Per Susanna Brizzolesi, nel ruolo di Angela e Sabina Ballestrazzi che sarà Robi, si tratta della seconda commedia personale, ma al primo “vero” personaggio. Al debutto invece Federica Raimondi nei panni di Teresa.

L’ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione al 3930329042

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.