Alla guida senza patente, ignora i divieti ed esce con gli amici: sanzionati tre giovani

Nuove violazioni delle misure restrittive per il contenimento del coronavirus nel piacentino.

A venire segnalati all’autorità giudiziaria dai Carabinieri Forestali della Stazione di Castell’Arquato, ai sensi dell’articolo 650 del codice penale, tre giovani che nella giornata di ieri, 19 marzo, si sono ritrovati lungo l’argine del torrente Chero, in località Olmeto, senza un giustificato motivo.

Secondo quanto riferiscono i forestali, che erano impiegati in un servizio di controllo del territorio nel comune di Lugagnano Val d’Arda, inoltre, si è scoperto che l’auto utilizzata per lo spostamento, di proprietà di uno dei tre giovani, era sotto sequestro amministrativo ed il proprietario non era in possesso della patente, in quanto revocata con decreto prefettizio. Quest’ultimo è stato quindi denunciato anche per violazione di sigilli di cosa sottoposta a sequestro (art. 349 C.P.) e sanzionato amministrativamente per guida senza patente ex art. 116 del nuovo Codice della Strada.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.