Quantcast

“Assurdo rischiare di ammalarci e far ammalare per consegnare scarpe e magliette”

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo questa nota inviata da un corriere di Piacenza che preferisce restare anonimo.

“La nostra categoria fa parte dei trasporti e quindi abbiamo la possibilità, con dei permessi, di circolare e continuare la nostra attività lavorativa. Siccome non siamo menzionati da nessuna parte vorrei che qualcuno ci ascoltasse e desse voce alle nostre preoccupazioni riguardanti il covid-19!

Il nostro lavoro è quello di far arrivare a casa delle persone degli oggetti acquistati su internet, ma il problema è che per il 90%  queste cose non sono necessità urgenti! Siamo in giro tutto il giorno per consegnare scarpe, magliette e abbigliamento vario, oggetti da cucina, per la macchina…Insomma tutta roba per la quale non c’è urgenza. Capisco che tanti negozi siano chiusi, per strada non si può girare, a meno che non ci sia necessità urgente, come cibo o farmacia. Ora noi ci chiediamo, perché dobbiamo rischiare di andare in giro, a lavorare, e rischiare di prendere il virus, quindi di portarlo ai nostri familiari, facendo di conseguenza, rischiare anche loro?

Poi c’è un altro aspetto, il virus ha un incubazione di 14 giorni quindi, prima di accorgersi di averlo, c’è il rischio di contagiare altre persone! Ci può essere la possibilità di essere asintomatici, quindi peggioriamo la situazione! Insomma, sto esponendo questo problema, anche perché le nostre aziende non ci forniscono il materiale per uscire a fare il nostro lavoro in modo sicuro, o comunque non conforme alle misure di sicurezza, sia per noi e sia per gli altri, e tutto per degli oggetti di cui le persone possono fare a meno per il momento!”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.