Quantcast

Bene l’export, meno edilizia e artigianato. Turismo, calano le presenze

I primi sei mesi del 2019 hanno visto il sistema economico piacentino – nell’ambito di un rallentamento generalizzato della congiuntura internazionale e nazionale – sperimentare dinamiche ambivalenti, dove cioè alla presenza di settori ancora in crescita si sono affiancati anche comparti in flessione.

E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto congiunturale della rivista Piacenz@ Economia, Lavoro e Società, disponibile sul sito web www.piacenzaeconomia.it e presentato da Provincia di Piacenza, Camera di Commercio ed Università Cattolica del Sacro Cuore. I dati contenuti nel numero 36, relativi al primo semestre 2019, evidenziano un certo appesantimento del quadro congiunturale, in discontinuità rispetto al ciclo economico favorevole che il nostro sistema locale aveva comunque complessivamente conosciuto nel 2018.

A livello imprenditoriale viene sottolineata “la dinamica ancora positiva della produzione industriale (peraltro in controtendenza rispetto agli andamenti a livello regionale e nazionale), ma non quella riferita all’artigianato e al settore edile”. Ancora sostenuta l’evoluzione degli scambi con l’estero, all’interno della quale si segnala la ripartenza dell’export della meccanica. A livello strutturale prosegue il calo dello stock di imprese, a parte le società di capitale e le imprese straniere che invece continuano a crescere.

In appannamento il comparto del turismo, non tanto sul fronte degli arrivi (stabili) quanto su quello delle presenze (in calo), dopo la congiuntura positiva dello scorso anno. Sul mercato del lavoro, infine, il saldo avviamenti-cessazioni dei rapporti di lavoro dipendente è positivo e in crescita, spinto dai contratti a tempo indeterminato; la Cassa Integrazione inverte invece il trend e torna ad aumentare, pur mantenendosi su livelli ancora poco elevati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.