Quantcast

Coldiretti “Bene libera circolazione per gli stagionali”. Epaca Piacenza potenzia i suoi servizi

Più informazioni su

“Bene la Commissione UE che ha raccolto l’appello lanciato da Coldiretti per l’apertura di corsie verdi per la libera circolazione dei lavoratori agricoli all’interno dell’Unione Europea per garantire le produzioni agricole e le forniture alimentari alle famiglie”.

E’ quanto afferma il presidente nazionale della Coldiretti Ettore Prandini “nel commentare positivamente l’esortazione dell’Esecutivo di Bruxelles a istituire procedure specifiche per facilitare il passaggio di tali lavoratori alle frontiere nell’ambito della Comunicazione sulle linee guida relative la libera circolazione dei lavoratori durante l’emergenza COVID 19”.

“La Commissione ha riconosciuto che – spiega Coldiretti – alcuni settori dell’economia, in particolare quello agricolo, dipendono in larga misura da occupati stagionali che “svolgono funzioni critiche di raccolta, piantagione o cura” e per tale ragione “esorta gli Stati membri a istituire procedure specifiche per garantire un passaggio agevole” a queste persone specificando che verrà attivato anche – evidenzia la Coldiretti – il Comitato tecnico per la libera circolazione dei lavoratori per individuare le migliori soluzioni da estendere a tutti gli Stati membri per consentire ai lavoratori di operare “senza indebiti ostacoli”.

Secondo le stime della Coldiretti “con la chiusura delle frontiere nell’Unione Europea manca quasi un milione di stagionali per le imminenti campagne di raccolta nelle campagne dei principali Paesi agricoli, con l’UE che rischia di perdere quest’anno l’autosufficienza alimentare e il suo ruolo di principale esportatore mondiale di alimenti per un valore si 151,2 miliardi di euro con un surplus commerciale nell’agroalimentare di 31,9 miliardi. Tutti i principali Paesi agricoli dell’Unione fanno affidamento su lavoratori provenienti anche da altri Stati ed in Francia si stima manchino 200mila stagionali rumeni, polacchi, tunisini, marocchini che ogni anno contribuiscono ai raccolti mentre in Gran Bretagna gli agricoltori stanno lottando per trovare persone raccogliere lamponi e patate e in Germania c’è da colmare il vuoto di circa 300mila unità lasciato dagli stagionali polacchi e rumeni che pesa anche sulla Spagna rimasta, ad esempio, senza i consueti 10 mila lavoratori stagionali marocchini impegnati nella raccolta fragole”.

“La situazione più grave è però in Italia dove e a rischio – sottolinea la Coldiretti – c’è più di ¼ del Made in Italy a tavola che viene raccolto nelle campagne da mani straniere con 370mila lavoratori regolari che arrivano ogni anno dall’estero, fornendo il 27% del totale delle giornate di lavoro necessarie al settore, secondo l’analisi della Coldiretti. In Italia su sollecitazione del Presidente della Coldiretti Ettore Prandini il Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova è intervenuto per prorogare i permessi di soggiorno per lavoro stagionale in scadenza al fine di evitare agli stranieri di dover rientrare nel proprio Paese proprio con l’inizio della stagione di raccolta nelle campagne”.

“A livello nazionale è ora necessaria però subito una radicale semplificazione del voucher “agricolo” che possa consentire da parte di cassaintegrati, studenti e pensionati italiani lo svolgimento dei lavori nelle campagne in un momento in cui scuole, università attività economiche ed aziende sono chiuse e molti lavoratori in cassa integrazione potrebbero trovare una occasione di integrazione del reddito proprio nelle attività di raccolta nelle campagne” – afferma il presidente di Coldiretti Piacenza Marco Crotti nel sottolineare che “il momento attuale rende necessaria una radicale semplificazione per favorire la diffusione di uno strumento con importanti effetti sull’economia e il lavoro e che si era dimostrato valido nel favorire l’occupazione e l’emersione del sommerso”.

EPACA PIACENZA POTENZIA LE MODALITA’ D’ACCESSO AI SUOI SERVIZI – Epaca Piacenza potenzia le modalità che consentono l’accesso ai suoi servizi. Lo annuncia il direttore Riccardo Piras. “Vista la situazione di allerta per la diffusione del Covid19 e il desiderio di contribuire agli sforzi che tutti i nostri concittadini stanno facendo per arginare quest’epidemia, vogliamo incrementare le modalità di usufruire dei servizi offerti da Epaca a tutti i cittadini, con l’impegno di non lasciare mai nessuno da solo”.

Con questa finalità, Epaca Piacenza fornisce i suoi recapiti telefonici e gli indirizzi e-mail di tutti gli addetti che operano sul territorio provinciale, così che ogni richiesta di prestazioni (comprese le nuove misure previste dal Decreto Legge “Cura Italia”) o di consulenza possa essere svolta senza che il cittadino si sposti dalla propria abitazione. I servizi attivi di Epaca Piacenza riguardano: Pensioni, Invalidità civili, Congedi parentali, Maternità, Bonus, Permessi 104, Indennità, Naspi, Disoccupazione Agricola, Dimissioni, pratiche Inail (infortuni, danni biologici, ecc).

Tutti i giorni, dalle 9 alle 12:30 e dalle 14 alle 16, Epaca Piacenza sarà disponibile e raggiungibile sia telefonicamente che tramite e-mail ai seguenti recapiti, consultabili anche sul sito www.piacenza.coldiretti.it:

UFFICIO PROVINCIALE DI PIACENZA – VIA COLOMBO 35

TELEFONO 0523/596560 – 339/3022260

EMAIL

epaca.pc@coldiretti.it

cristina.casella@coldiretti.it

claudia.fagnoni@coldiretti.it

barbara.cali@coldiretti.it

 

UFFICIO DI AGAZZANO

TELEFONO 0523/975254 – 339/3022260

EMAIL

epaca.pc@coldiretti.it cristina.casella@coldiretti.it

claudia.fagnoni@coldiretti.it barbara.cali@coldiretti.it

 

UFFICIO DI BETTOLA

TELEFONO 0523/917903 – 353/4060637

EMAIL ramona.capra@coldiretti.it

 

UFFICIO DI BOBBIO

TELEFONO 0523/936017 – 353/4060637

EMAIL ramona.capra@coldiretti.it

 

UFFICIO DI CORTEMAGGIORE

TELEFONO 0523/836442 – 353/4060629

EMAIL giulia.mosconi@coldiretti.it

 

UFFICIO DI FIORENZUOLA D’ARDA

TELEFONO 0523/983221 – 370/3134998

EMAIL marco.rigolli@coldiretti.it

 

UFFICIO DI LUGAGNANO VAL D’ARDA

TELEFONO 0523/891754 – 353/4060624

EMAIL laura.pedretti@coldiretti.it

 

UFFICIO DI PIANELLO VAL TIDONE

TELEFONO 0523/998076

EMAIL sofia.repetti@coldiretti.it

 

UFFICIO DI PIACENZA – VIA MAZZINI 15

TELEFONO 0523/596560 – 339/3022260

EMAIL

epaca.pc@coldiretti.it cristina.casella@coldiretti.it

claudia.fagnoni@coldiretti.it barbara.cali@coldiretti.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.