Quantcast

Confcommercio, i dettaglianti alimentari “Ok a sconto su buoni spesa”

“Il Consiglio Fida – l’Associazione che raccoglie i dettaglianti alimentari aderenti a Confcommercio – convocato permanentemente a seguito dell’emergenza coronavirus, aderisce alla richiesta del Governo di applicare lo sconto sui buoni spesa destinati alle famiglie in difficoltà”.

Lo dichiara Donatella Prampolini, Presidente della FIDA-Confcommercio, federazione dei detttaglianti alimentari. “Raccogliendo l’invito pervenuto dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte”, Fida “inviterà i propri associati ad applicare in autonomia questo sconto anche in base alla merceologia messa in vendita da ogni singolo associato”. “Siamo consapevoli dell’emergenza sociale e delle difficoltà che sta attraversando il nostro Paese – continua la presidente Prampolini – faremo la nostra parte rispondendo alla richiesta del Governo di aggiungere uno sconto ai buoni spesa per le famiglie in difficoltà, ma servono regole chiare e semplici per definire i dettagli per rendere operativa l’applicazione dello sconto”.

“Gli associati Fida sono anche a disposizione delle associazioni di volontariato che vorranno gestire, attraverso i loro volontari, le raccolte cibo da destinare alle famiglie bisognose – conclude Prampolini – e lanciamo anche l’iniziativa spesa sospesa che prevede la messa in vendita presso i punti vendita che aderiscono a Fida di card da acquistare e donare alla Protezione civile locale che, d’accordo col Comune, potrà recapitare alle persone e famiglie in difficoltà”.

“I negozianti che vorranno aderire – conclude Giorgia Tosi Presidente di Fida Piacenza – potranno inviarci le loro comunicazioni direttamente ai nostri uffici scrivendo una email a sindacale@unionecommerciantipc.it o chiamare il numero 0523461811. Sempre ai seguenti indirizzi siamo a disposizione delle Amministrazioni Comunali per coordinarci con loro sulle modalità di erogazione e sulle eventuali campagne informative che vorranno porre in essere”.

CONFCOOMERCIO PIACENZA DIVENTA PARTNER DI “UN CAFFE’ SOSPESO” –  Il momento attuale che ci costringe a restare in casa sta inevitabilmente mettendo in difficoltà le attività commerciali della nostra città. In particolare sono in sofferenza le attività più piccole, quelle di quartiere come ristoranti, botteghe artigiane, parrucchieri, librerie, negozi di abbigliamento, cartolerie, i bar e i pub.

Dall’esigenza di venire incontro a queste realtà locali nasce la piattaforma uncaffesospeso.it che si propone di diventare un database nazionale attraverso il quale i proprietari delle piccole attività possano mettersi in contatto con i potenziali clienti. Acquistando un buono acquisto presso l’attività prescelta si dà alla suddetta attività un piccolo aiuto per far fronte ai costi di gestione di questo periodo e si garantisce al cliente l’erogazione di un servizio che potrà essere emesso tramite consegna o che potrà essere erogato quando l’attività riaprirà al pubblico. L’iniziativa è nata a Piacenza, ma si pone come obiettivo quello di raggiungere tutta Italia.

“All’interno del nostro sito ti diamo la possibilità di inserire un buono acquisto (da scaricare in digitale o da richiedere con una telefonata) che gli utenti potranno acquistare per supportare la tua attività in un momento non facile” – spiegano i ragazzi di TOMATO, piccolo studio di comunicazione che ha ideato il progetto.

“Se non hai un buono acquisto digitale, o non sai come crearne uno, abbiamo preparato un tutorial apposito, che ti consentirà di produrre il tuo buono acquisto personalizzato sul sito GIFTUP. Puoi anche gestire i Buoni Regalo al telefono, prendendo contatto diretto con il cliente, accordandoti per un importo e un metodo di pagamento, ad esempio fornendo il tuo IBAN per consentire di farti un bonifico. L’iscrizione alla piattaforma – informano – è totalmente gratuita, non viene trattenuta nessuna commissione né dai proprietari di attività né dai potenziali clienti: ha il solo scopo di aiutare le realtà danneggiate dall’Emergenza COVID-19 su tutto il territorio nazionale”.

“Come Unione Commercianti – sottolinea Michela Gandolfi Presidente del Gruppo Giovani – abbiamo da subito ritenuto che questa nuova piattaforma potesse essere non solo un piccolo aiuto a favore dei nostri commercianti che stanno attraversando un momento di difficoltà ma anche un nuovo modo di approcciare le vendite e di provare ad entrare, per chi ancora non lo ha fatto, nel mondo dell’online”. “Spero – conclude il Presidente dell’Unione Commercianti Raffaele Chiappa – che questa opportunità possa essere colta da tutti”.

Grazie da Un Caffè Sospeso e Confcommercio – Unione Commercianti Piacenza a tutti coloro che supporteranno l’iniziativa. Per informazioni, supporto e approfondimenti: caffesospeso.italia@gmail.com. Per iscriversi al progetto o acquistare un buono vai su www.uncaffesospeso.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.