Coronavirus, Cgil “Prosegue lavoro di tutela”. Positivo il segretario Zilocchi

Più informazioni su

“La Cgil di Piacenza segue con costante attenzione le vicende legate all’evolversi di Covid-19 che interessano la nostra regione e la provincia di Piacenza. Le strutture nazionali e regionali si sono immediatamente attivate sul versante della prevenzione, facendosi parte diligente nel diramare le note della Azienda Sanitaria alle rappresentanze sindacali nelle aziende, mantenendo un profilo equilibrato per non diffondere un panico controproducente per la gestione di una situazione complessa”.

E’ quanto si legge in una nota diffusa dal sindacato. “Le Categorie, funzionari e impiegati della Camera del Lavoro Territoriale di Piacenza lavorano sul fronte della richiesta di sostegni al reddito e di ammortizzatori sociali per le persone ed imprese coinvolte a vario titolo nelle sospensioni dovute alla necessità di isolare il virus, con riferimento non solo ai lavoratori dipendenti ma anche agli autonomi, oltre che a lavoratrici e lavoratori alle prese con problemi di conciliazione familiare dovuti alla chiusura di asili e delle scuole di ogni ordine e grado”.

“Il segretario generale della Cgil di Piacenza, Gianluca Zilocchi, è risultato positivo al Covid-19 e si trova presso la propria abitazione e segue, insieme alla Segreteria Confederale, l’evolversi della situazione e delle ricadute sul tessuto produttivo e sociale del territorio”.

“La Camera del lavoro ha deciso di mantenere aperte le sedi ed i presidi sindacali sul territorio per rispondere ad ogni esigenza ordinaria ed anche straordinaria, adottando nel contempo adeguati presidi di sicurezza a tutela del personale e della utenza in conformità a quanto prescritto dalle ordinanze in vigore. L’accesso al pubblico, per evitare assembramenti, è regolato da un sistema di appuntamenti”.

Per le pratiche relative al Patronato, chiamare lo 0523459710

Per le pratiche relative al Caaf (fisco) chiamare lo 0523/459756

Per tutti gli altri servizi (badanti, stranieri, vertenze, sunia etc) chiamare lo 0523/459701.

“
Esiste – sottolinea la Cgil – una forte preoccupazione per gli effetti collaterali sull’economia locale, conseguenti alle necessarie prescrizioni a tutela della salute e sicurezza della popolazione, che impattano su alcuni settori economici strategici per il nostro territorio, ragione per cui i sindacati insistono sulla doverosa messa a disposizione di strumenti e di sostegni economici rivolti alle imprese e alle lavoratrici e lavoratori interessati e sulla necessità di smorzare toni di incontrollato allarmismo”.

ANZIANI – “
Una particolare attenzione va rivolta ai soggetti più esposti in quest’inedita crisi sanitaria: la popolazione anziana che in caso di quadri clinici pregressi è esposta al rischio di complicanze se contagiata. Psicologicamente gli anziani fanno anche i conti con il disagio provocato dalle allarmanti notizie specie se in situazioni di fragilità o di mancanza di una rete famigliare di sostegno. 
La Cgil di Piacenza esprime un ringraziamento alle lavoratrici e ai lavoratori della Sanità impegnati in questa fase emergenziale e invita tutti ad attenersi scrupolosamente alle raccomandazioni e restrizioni in vigore per cercare di contenere il contagio”.

“A bocce ferme – concludono -, con l’emergenza alle spalle, il contributo di tutti sarà fondamentale per superare una crisi inedita che chiama tutti al senso di responsabilità, solidarietà e di unità nazionale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.