Quantcast

Coronavirus, da Unicredit e Banca di Piacenza 40mila euro alla Croce Rossa

Due importanti contributi da parte di Banca di Piacenza e Unicredit in favore del Comitato di Piacenza della Croce Rossa Italiana.

«Dai due istituti di credito – si legge in una nota del presidente provinciale della CRI Alessandro Guidotti – abbiamo ricevuto ventimila euro ciascuno, somme che saranno utilizzate per l’acquisto di una tenda pneumatica con attrezzatura interna: generatore di corrente elettrica, riscaldatori, brandine e carrelli di emergenza. Inoltre, saranno acquistati gli indispensabili dispositivi di protezione individuale, necessari ai nostri soccorritori per svolgere le attività in sicurezza. Infine, il contributo sarà utilizzato per l’acquisto di un’autovettura destinata al servizio di consegna a domicilio di farmaci e spesa alimentare».

La Croce Rossa, infatti, fedele allo spirito di essere al servizio dei più fragili e bisognosi, ha messo in campo, in questo momento di grande emergenza dovuta al Coronavirus, una task force per la consegna dei farmaci a domicilio per gli ammalati e per chi non può andare autonomamente in farmacia; stesso servizio viene fornito per la fornitura di viveri e prodotti alimentari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.