Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Confapi Industria

Da Confapi Industria altri 5 monitor per la terapia intensiva dell’ospedale

Lo avevano promesso: “I nostri imprenditori sono stati così generosi che dopo l’acquisto dei macchinari per l’ospedale di Piacenza abbiamo avanzato una cifra: intendiamo utilizzarla sempre con l’obiettivo di dare una mano all’ospedale, ai medici e agli infermieri”.

Così avevano dichiarato il presidente e il direttore di Confapi Industria Piacenza Cristian Camisa e Andrea Paparo all’indomani della donazione da circa 100 mila euro fatta al “Guglielmo da Saliceto” per l’acquisto di una serie di attrezzature specifiche. Oggi con il rimanente che ammonta a circa 18 mila euro, l’associazione di imprenditori dona cinque monitor per la misurazione dei parametri vitali destinati alla terapia intensiva: si tratta di strumenti modulari che eventualmente possono essere dotati di funzioni aggiuntive attraverso l’aggiunta di moduli opzionali.

“La scelta è sempre stata condivisa con l’Ausl che ci ha segnalato anche questa attrezzatura come necessaria – spiegano Camisa e Paparo – allo stesso modo con l’Azienda sanitaria locale avevamo concordato anche l’acquisto di due ventilatori polmonari muniti di carrello e braccio e un monitor multi-parametrico destinati a sei posti letto, di cui due di intensiva e quattro di semi intensiva. Il nostro obiettivo come Associazione era ed è quello di essere vicini il più possibile al territorio: lo siamo sempre stati, lo siamo anche adesso”.

Tutto, lo ricordiamo, era partito qualche giorno fa con una richiesta inviata attraverso la rete agli associati di Confapi Industria Piacenza: il presidente Camisa invitava gli imprenditori ad aderire a una raccolta fondi destinata proprio al “Guglielmo da Saliceto” con l’obiettivo di acquistare dei macchinari specifici e destinati all’allestimento di sei posti letto di terapia intensiva e semi intensiva. La risposta delle aziende piacentine è stata immediata e forte e in pochissimo tempo ha portato a raccogliere quasi centomila euro: ora la consegna dei monitor acquistati con gli ultimi 18 mila euro rimanenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.