Decreto “Cura Italia”, sostegno a coltivatori diretti e operai agricoli

Il decreto Cura Italia ha introdotto diverse misure a sostegno dei lavoratori, delle famiglie e delle imprese.

“L’Indennità COVID-19 è un’indennità prevista per il mese di marzo 2020 dell’importo pari a euro 600, non soggetta ad imposizione fiscale – commenta Confagricoltura Piacenza in una nota -. Ne hanno diritto i coltivatori diretti insieme ad artigiani e commercianti, liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi. Ai fini dell’accesso all’indennità le predette categorie di lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria ad esclusione della Gestione Separata Inps”.

“Anche i lavoratori agricoli – precisa Confagri – hanno diritto ad una loro indennità COVID-19: a tale indennità possono accedere gli operai agricoli a tempo determinato purché possano fare valere nell’anno 2019 almeno 50 giornate di effettivo lavoro agricolo dipendente”. “Per effettuare le domande – fa sapere l’organizzazione – potete contattare il patronato Enapa di Confagricoltura Piacenza e-mail enapa.piacenza@confagripc.it ; enapa2.piacenza@confagripc.it tel. 0523.596715”.

PROROGATO IL TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE NASPI, di DIS-COLL e DISOCCUPAZIONE AGRICOLA –  “Al fine di agevolare la presentazione delle domande Naspi, DIS-COLL e di disoccupazione agricola, il decreto “Cura Italia” ne ha previsto la proroga dei termini di presentazione”. Lo fa sapere ancora Confagricoltura Piacenza, che in un comunicato spiega come “in particolare, per gli eventi di cessazione involontaria dei rapporti di lavoro intervenuti a fare data dal 1° gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, il termine di presentazione delle indennità Naspi e DIS_COLL è prorogato di ulteriori 60 giorni, con il conseguente ampliamento del termine ordinario da 68 giorni a 128 giorni, decorrente dalla data di cessazione involontaria del rapporto di lavoro”.

“Per le domande di disoccupazione agricola in competenza 2019 da presentarsi nell’anno 2020 – informa Confagri -, il termine di presentazione è prorogato al 1° giugno 2020; pertanto le domande di disoccupazione agricola saranno considerate validamente presentate anche dopo il 31 marzo 2020 e fino al 1° giugno 2020”. “Per effettuare le domande – precisa ancora Confagricoltura – potete contattare il patronato Enapa di Confagricoltura Piacenza e-mail enapa.piacenza@confagripc.it ; enapa2.piacenza@confagripc.it tel. 0523.596715”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.