“Fare chiarezza sul pagamento dei servizi educativi”, interrogazione Pd

“Fare chiarezza sul pagamento delle rette dei servizi educativi”.

Lo chiede il gruppo consiliare Pd di Piacenza in una interrogazione. Nelle scorse settimane, scrivono i consiglieri Dem, gli assessori Sgorbati e Papamarenghi,  si erano impegnati a formulare proposte in merito al pagamento, da parte delle famiglie, delle rette dei servizi educativi, chiusi in ossequio alle normative covid. Le ipotesi spaziavano da “una possibile diminuzione della retta sino al 25%, all’allungamento del periodo di offerta del servizio nidi (ampliandolo anche al mese di luglio)”.

Di fatto però, dicono i consiglieri, si è appreso che i pagamenti delle rette di febbraio e marzo sarebbero stati sospesi. Ma non è chiaro, se questo significhi che le quote sono state cancellate o che il dovuto verrà recuperato successivamente. Fare chiarezza, quindi è necessario per non “far gravare sulle famiglie i costi di un servizio non erogato e dare certezza interpretativa sulle intenzioni dell’amministrazione rispetto alla gestione del pagamento delle rette”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.