Quantcast

Federfarma dona 10mila euro all’Ausl. Consegna a domicilio dei farmaci con CRI

Federfarma Piacenza, con tutte le farmacie associate e loro collaboratori, scende in campo contro il virus e lo fa con nuovi strumenti a sostegno dei soggetti più fragili.

Tra i più immediati segnaliamo la consegna dei farmaci a domicilio, in collaborazione con la locale Croce Rossa Italiana, grazie al nuovo numero verde 800.065.510. Il servizio è riservato ai cittadini over 65, ai cittadini con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (oltre 37,5°), a persone non autosufficienti, in quarantena o positivi al virus COVID-19. Per tutti è necessario essere in possesso di prescrizione medica o NRE, e codice fiscale. Acquisito l’indirizzo ove recuperare la ricetta (medico o abitazione), i volontari della locale Croce Rossa, con divisa ben riconoscibile, provvederanno a recapitare il farmaco direttamente a casa del cittadino. Il servizio, attivo 7 giorni su 7, H24, affianca in Federfarma i già attivi numeri 800.189.521 e (in collaborazione con i metronotte piacentini) 0523.0102.

Le farmacie piacentine hanno inoltre offerto la loro disponibilità all’Azienda USL di Piacenza per distribuire in modo gratuito, per tutta la durata dell’emergenza, i medicinali sino ad ora erogati in modo diretto dalla Farmacia Ospedaliera. Quanti infatti si rivolgevano ai preposti sportelli di consegna – se la proposta verrà accolta – potranno evitare pericolo e disagio d’una rischiosa attesa e recuperare i “pacchi“ dei farmaci di cui necessitano, appositamente predisposti dalla Farmacia Ospedaliera, nelle farmacie in Piacenza e provincia a loro più vicine.

Federfarma rivolge infine un” sentito ringraziamento a tutti gli operatori sanitari che con grande dedizione, e mettendo in gioco la propria disponibilità, stanno dedicando tempo e risorse a tutti i piacentini”. È stata devoluta a tal proposito alla locale Azienda USL la somma di € 10.000 per l’acquisto di medicinali e dispositivi d’emergenza.

“Rappresentiamo il primo presidio sul territorio e la prima risposta a necessità e paure – dichiara il presidente di Federfarma Piacenza, Roberto Laneri -. Da giorni siamo ‘in prima linea’ al fianco dei nostri concittadini, organizzando turnazioni e soluzioni per garantire costanti servizi e forniture. Lottiamo quotidianamente contro la scarsità di rifornimenti e fake news, consci dell’importante ruolo che siamo chiamati a svolgere in quest’emergenza. Gli strumenti ideati e la raccolta fondi sono gesti sentiti e doverosi: intendiamo sostenere i bisogni dei più fragili e quelli del nostro nosocomio, riconoscenti al lodevole operato del suo personale sanitario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.