Quantcast

Il vescovo “Messi a dura prova, ritroviamo la gioia di essere insieme”. Il 19 preghiera per l’Italia

“Questo cammino quaresimale difficile ci mette a dura prova, ma sia l’occasione per incontrare il Signore nella preghiera, nel dialogo, cuore a cuore, per ascoltare la sua voce che dona fiducia e forza in questi momenti oscuri della vita; per ritrovare la gioia di essere insieme, in famiglia, e di pregare insieme”.

Gianni Ambrosio

Così il vescovo di Piacenza-Bobbio Gianni Ambrosio durante l’omelia nella celebrazione della terza domenica di Quaresima: una cerimonia officiata all’interno della cappella del vescovado e trasmessa in diretta streaming dalla Diocesi.

Ambrosio ha poi voluto ricordare il momento di preghiera per tutto il Paese promosso dalla Cei il prossimo 19 marzo in occasione della festa di San Giuseppe, Custode della Santa Famiglia: “L’invito – ha detto il vescovo – è quello di recitare in casa il Rosario (Misteri della luce), simbolicamente uniti nella stessa ora alle 21, e di esporre un piccolo drappo bianco, anche solo un fazzoletto, o una candela accesa come simbolo di unione e di speranza”.

Prima della celebrazione il suono delle campane del Duomo di Piacenza “come segno di preghiera, di incoraggiamento e di speranza per tutta la comunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.