Restrizioni anche alla logistica dall’ordinanza. Prosegue lo sciopero ad Amazon

Che riduzioni delle attività sono previste per la logistica piacentina alla luce dell’ordinanza emessa dalla Regione Emilia Romagna?

Nel provvedimento c’è scritto che “possono proseguire le attività di logistica e magazzino limitatamente alla gestione di merci la cui ricezione, immagazzinamento, lavorazione e spedizione (anche finalizzata alla vendita al dettaglio attraverso piattaforme di vendita al dettaglio on line) è connessa ad attività o filiere riguardanti beni essenziali compresi nell’allegato del Dpcm dell’11 marzo scorso, che prevede un elenco di attività di commercio al dettaglio che non vengono sospese, da ipermercati, supermercati, discount alle ferramenta e agli articoli per animali”. Un impianto che presuppone l’esclusione di quei beni voluttuario e comunque non considerati essenziali (semplificando le consegne di “scarpe e abbigliamento” parrebbero da fermare).

L’ordinanza su Piacenza di Bonaccini raccomanda inoltre “ulteriori misure di distanziamento per la sicurezza dei lavoratori, quali l’articolazione delle attività su più turni e lo scaglionamento dei servizi di mensa e degli orari di pausa”. Il testo emanato dalla Regione precisa che le attività consentite e quelle necessarie a garantire il prosieguo delle filiere modo autorizzate, “devono vedere la preventiva comunicazione al prefetto” di Piacenza, il quale può sospenderle “qualora ritenga che non sussistano le condizioni previste”.

Che ripercussioni sono attese dunque per il comparto di vitale importanza per l’economia piacentina? Nel magazzino Amazon di Castelsangiovanni con 1600 addetti lo sciopero partito lunedì della scorsa settimana continua. I sindacati di categoria Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil e Ugl terziario lo hanno proclamato chiedendo maggiori tutele per i dipendenti e il colosso dell’e-commerce ha fatto sapere di aver adottato le misure di sicurezza sia per chi opera in magazzino che per chi si occupa delle consegne. I sindacati stanno lavorando ad un verbale da sottoporre ad Amazon con le novità dell’ultima ordinanza regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.