Stragliati, Rancan e Tagliaferri “Smart working anche per i dipendenti amministrativi Ausl”

Più informazioni su

“A causa della situazione emergenziale connessa alla diffusione del Covid – 19, Piacenza risulta la provincia emiliano-romagnola col maggior numero di persone positive al virus: pertanto è necessario e indifferibile che i dipendenti amministrativi dell’Ausl piacentina lavorino da casa, utilizzando la modalità dello smart-working”.

E’ quanto chiedono in un’interrogazione i consiglieri regionali della Lega, Matteo Rancan e Valentina Stragliati, e l’esponente, sempre piacentino, di Fratelli d’Italia, Giancarlo Tagliaferri. “A quanto ci risulta, pare che l’Azienda Usl di Piacenza non stia affatto agevolando questa modalità di lavoro, nonostante i dipendenti abbiano chiesto formalmente di poter valutare la possibilità e l’opportunità di poter usufruire dello smart-working, sia perché il tipo di servizio che erogano può essere effettuato nella modalità “domestica”, sia, e soprattutto, perché a Piacenza il numero di persone positive al Covid sta continuando a crescere, nonostante abbia già raggiunto dimensioni drammatiche” sottolineano i consiglieri regionali piacentini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.