A marzo decessi triplicati a Piacenza rispetto ai quattro anni precedenti LA MAPPA

Nel comune di Piacenza, l’epidemia Covid 19 ha portato – nel periodo che va dal 24 febbraio al 21 marzo 2020 – un incremento di poco più del 200% di decessi rispetto alla media 2015-2019.

Si è passati cioè da una media di 100 decessi nel periodo considerato a 306. Il tragico dato viene dalla nota esplicativa dell’Istat relativa ai numeri della mortalità in Italia – per il momento sono stati analizzati 1084 comuni, circa un ottavo del totale –  da quando è scoppiata l’emergenza. Partendo da questa base, la sezione Infodata de “Il Sole 24 Ore” ha inoltre realizzato una mappa che permette di consultare in maniera interattiva l’evoluzione dei decessi nel periodo sopracitato. I dati – precisa il quotidiano economico – rappresentano la somma, per ciascun comune, dei decessi registrati nel periodo dal 24 febbraio al 21 marzo dei diversi anni considerati.

Ne emerge un quadro drammatico, sopratutto nelle zone del Nord Italia più colpite dal virus: si evidenzia in particolare la situazione del comune di Bergamo, dove i decessi sono quasi quadruplicati passando da una media di 110 casi nel 2015-2019 a 430 nel 2020 ( periodo dal 24 febbraio al 21 marzo).

Anche nella nostra provincia l’incremento della mortalità è stato evidente: nel capoluogo, come detto, si è registrato un + 205,39%  rispetto al 2015-2019 (si è passati cioè da una media di 100 decessi a 306); ma anche in altri comuni c’è stata una crescita esponenziale: da Podenzano (+132%) a Gossolengo (+207 %), passando per San Giorgio (+210%) Pontenure (+269%) e Travo (+275%) fino ai picchi di Fiorenzuola d’Arda (+472%) e Gazzola (+566%).

LA MAPPA INTERATTIVA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.