Quantcast

Accorpamento Terrepadane, rinviato il consiglio direttivo. Confagri: “Giusta pausa di riflessione”

Confagricoltura Piacenza apprende “con sollievo” la sospensione del Consiglio Direttivo di Terrepadane convocato per il 17 aprile che avrebbe dovuto dare formalmente il via alle operazioni di accorpamento dell’importante società consortile all’interno di un’articolata compagine nazionale.

“Auspichiamo – affermano – che la sospensione sia l’avvio di una pausa di riflessione per meglio approfondire le opportunità di un percorso ad oggi non chiaro e sul quale la base associativa non ha avuto modo di esprimersi, sebbene si tratti di scelte che, come avevamo già avuto modo di sottolineare, impatteranno sull’agricoltura piacentina e dunque sulle imprese e sull’intera economia locale. Scelte che impatteranno anche pesantemente sulle sorti del consistente patrimonio del Consorzio, va ricordato, costituito con lo sforzo e il contributo degli agricoltori piacentini. E’ dunque positivo che ci sia la volontà di condurre una riflessione più approfondita sul progetto”.

“Nel solco di quanto detto, mossi da un agire comune e lontani da ogni logica di interessi di parte, siamo ancora più disponibili ad agevolare qualunque processo che permetta di mantenere il quartier generale del Consorzio a Piacenza, con la conseguente autonomia e operatività”. (nota di Confagricoltura Piacenza)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.