Le Rubriche di PiacenzaSera.it - UniCatt

Borse di studio e aiuti per neo dottorandi: dalla Fondazione 100mila euro alla Cattolica

Impegnato nella gestione di questa difficile fase, il mondo dell’istruzione non si ferma e predispone l’attività per i prossimi mesi.

Così, tenendo fede ad un rapporto di collaborazione che ha ormai una tradizione ventennale, la Fondazione di Piacenza e Vigevano assicura il suo sostegno alle attività dell’Università Cattolica di Piacenza, con uno stanziamento di 100.000 euro per le attività future. «Guardiamo avanti. Nulla si ferma e la formazione, che è alla base della crescita del territorio, deve poter continuare a programmare la sua attività sapendo che ha il nostro sostegno» sottolinea il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Massimo Toscani, dopo l’approvazione dell’intervento da parte del Cda e su suggerimento della Commissione “Educazione, istruzione e formazione” dell’ente.

In particolare, il contributo prevede aiuti economici indirizzati a neo dottorandi iscritti al primo anno del prossimo ciclo di dottorato Agrisystem e studenti della Facoltà di Economia e Giurisprudenza che intendono partecipare al Programma internazionale “Double Degree”. Il progetto prevede anche 16 borse di studio per matricole delle lauree triennali e magistrali della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali. “Gli aiuti economici – spiega la Fondazione – intendono incentivare la partecipazione a due programmi di eccellenza di rilievo internazionale, quali la Scuola di dottorato Agrisystem e il Programma di Doppio Diploma (Double Degree) – Laurea triennale in International Management – Master M-Mint. Le borse di studio, inoltre, hanno l’obiettivo di favorire le iscrizioni ai corsi di laurea di una facoltà scientifica, come Scienze agrarie, alimentari e ambientali. È noto che in Italia le facoltà scientifiche non intercettano tanti iscritti e quindi è opportuno promuoverle sul territorio. La Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica, peraltro, in questi anni ha registrato un ottimo trend di iscrizioni, anche grazie ai sostegni economici per i propri studenti, concessi anche dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano”.

Il progetto riguarda dunque iniziative all’avanguardia a livello accademico. Dalla Scuola di Dottorato Agrisystem che si distingue per la multidisciplinarietà e l’interdisciplinarietà, al Programma Double Degree, che consente agli studenti di frequentare i primi due anni di studio a Piacenza e i successivi due presso un’università partner estera, acquisendo così tre titoli di studio: laurea triennale italiana in Economia aziendale; titolo equivalente nel Paese di destinazione; Master italiano di I livello in Management Internazionale (M-Mint). Inoltre, l’offerta formativa della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali viene continuamente aggiornata e comprende corsi di laurea, anche in lingua inglese, in linea con le esigenze del mondo del lavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.