Cassa integrazione in deroga, a Piacenza mille domande per oltre 3mila e 100 lavoratori

Dall’Ordine dei Consulenti del lavoro di Piacenza arriva il dato relativo ai lavoratori che finora hanno chiesto l’accesso alla cassa integrazione in deroga disposta dal Governo insieme alle Regioni per rispondere alla crisi economica causata dall’emergenza coronavirus.

Il riepilogo delle domande di “cassa” in deroga trasmesse alla Regione Emilia Romagna alla data del 7 di aprile è di 1002, per complessivi 3mila 134 lavoratori. Le ore di CIG richieste nelle domande inviate ammontano al 325mila e 567,80. I consulenti avevano fatto notare come fosse impossibile pagare i corrispettivi della cassa integrazione entro il 15 aprile, “perchè le procedure delle regioni non sono complete o addirittura non risultano ancora operative e il sito dell’Inps è stato violato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.