Quantcast

Concorso Giana Anguissola, consegna degli scritti prorogata al 31 agosto

«La cultura non si ferma. In un momento in cui le misure di distanziamento costringono ad annullare decine di eventi, proseguire e adattare il nostro Concorso ci sembra un atto dovuto. Non solo perché scrivere è un’attività che si può svolgere in casa, ma perché il tempo che stiamo vivendo ha urgenza di nuove storie che lo raccontino, e anche per testimoniare che le attività culturali non si devono azzerare in nome dell’emergenza. Nei passaggi più complicati della storia, la cultura offre chiavi di lettura, ma anche bellezza e speranza».

È così che l’assessora alla Cultura di Travo Roberta Valla, introduce le modifiche apportate al bando del Concorso letterario nazionale di scritti inediti per ragazzi, con cui il Comune della Valtrebbia, in collaborazione con Travo Libri e con la cooperativa Educarte (che gestisce la biblioteca di Travo), celebra da ormai dieci anni la scrittrice piacentina Giana Anguissola. Cambia il termine per la consegna degli scritti – spiegano i promotori dell’iniziativa -, prorogato fino al 31 agosto 2020 e cambiano le modalità di invio delle opere partecipanti, che d’ora in poi si potranno spedire anche solo via e-mail. Dal momento che la partecipazione nella fase iniziale è stata alta, passa anche da 30 a 40 il numero massimo degli scritti che saranno accettati per questa edizione del concorso. Il bando aggiornato è disponibile su www.gianaanguissolatravo.it.

Le restanti regole del Concorso rimangono invariate: si premiano romanzi e racconti inediti per i ragazzi della fascia 8-14 anni proposti da scrittori emergenti ed esordienti, il tema è libero, vi sono due sezioni di concorso – una dedicata ai singoli racconti e una a romanzi o raccolte di racconti di minimo 40 cartelle – e il primo premio è pari a 1.500 euro. A data da destinarsi, a questo punto, rimane la data della premiazione del concorso, che inizialmente era fissata per il 27 luglio a Travo.

«Nell’attesa che si risolva l’emergenza – informa la responsabile dell’Ufficio Cultura Maura Zambianchi -, stiamo valutando le modalità più adatte a dare il dovuto risalto ai vincitori di questa edizione del concorso, su cui abbiamo investito tanta energia. Nel 2020, il Concorso è infatti oggetto di un’azione di valorizzazione e rilancio, cominciata con la costruzione di una collaborazione con la rivista Andersen, il più noto mensile di letteratura e illustrazione per bambini e ragazzi, e proseguita con un’attività di promozione curata dalla consulente per la comunicazione Sara Bonomini. L’illustrazione dell’edizione 2020 del Concorso è della grafica Matilde Tacchini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.