Coronavirus, nel 2020 decessi in aumento del 309 % a Piacenza

Più informazioni su

Coronavirus, decessi in aumento del 309 % a Piacenza nel 2020. E’ il numero allarmante fornito dall’Istat e relativo ai dati anticipatori parziali sulla mortalità in Italia.

Il dato mette in relazione – in una lista di 1689 comuni – il numero dei decessi dall’1 marzo-4 aprile 2020 rispetto alla media dello stesso periodo degli anni 2015-2019. Se nel comune capoluogo si fa il raffronto tra quest’anno e l’anno passato, la mortalità risulta più che raddoppiata: si è passati dai 321 morti del 2019 (1 marzo-4 aprile) ai 719 attuali (+309 %). Nel periodo considerato, proporzione simile anche a Fiorenzuola, con 44 morti nel 2019 e 124 nel 2020. L’incremento maggiore rispetto all’anno scorso si è avuto però a Cortemaggiore, con un +1600% di persone decedute.

LA TABELLA SULLA MORTALITA’ NEI COMUNI PIACENTINI (2019-2020)

A livello nazionale, l’aumento dei decessi registrato dall’Istat è stato pari o superiore al 20 %. Situazioni particolarmente allarmanti – si legge nel bollettino – si registrano nei comuni della provincia di Bergamo. Il capoluogo vede quintuplicare i decessi per il complesso delle cause per il mese di marzo e per i primi quattro giorni di aprile, passando da una media di 141 casi nel 2015-2019 a 729 nel 2020. Incrementi della stessa intensità, quando non superiori, interessano la maggior parte dei comuni della provincia bergamasca. Non troppo distanti i numeri nella provincia di Brescia, nel cui capoluogo i decessi per lo stesso periodo sono triplicati: da 212 nel 2015-2019 a 638 nel 2020. Va ancora rilevato come incrementi ben superiori al 200% siano presenti anche in capoluoghi come Pesaro (246%) o Cremona (345%).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.