Quantcast

Coronavirus, nel piacentino due vittime su tre sono uomini. Cinque i decessi sotto i 50 anni

E’ di 64 anni l’età media a Piacenza delle persone risultate positive al Covid-19, 79 anni invece quella dei deceduti.

Sono alcuni dei numeri (dati al 14 aprile) che raccontano la drammatica epidemia nel piacentino. Anche nella nostra provincia, in linea con l’andamento regionale, l’infezione colpisce senza distinzione di sesso (45% femmine, 55% maschi), ma due vittime su tre sono uomini: 482 su un totale di 723. Sono cinque i decessi registrati sotto i 50 anni, mentre le fascia maggiormente esposta si conferma essere quella compresa tra i 70 e i 89 anni, nella quale si contano 531 vittime (234 tra i 70 e i 79 anni e 297 tra gli 80 e gli 89 anni).

Per quanto riguarda i contagi, sugli oltre 3mila casi totali di positività, sono “solo” 25 quelli sotto i 20 anni, numero che sale progressivamente con l’aumentare dell’età: la fascia più colpita è quella compresa tra 70 e i 79 anni (595), mentre sono 1074 i casi registrati tra i 50 e i 69 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.