Quantcast

Coronavirus, Vigolzone apre un conto corrente solidale

Per contrastare l’emergenza da coronavirus, il Comune di Vigolzone (Piacenza) ha aperto un conto corrente presso la Banca di Piacenza, in cui far confluire le donazioni che privati cittadini, associazioni o imprese vorranno far pervenire per aiutare le persone in difficoltà.

“Purtroppo questa emergenza ha messo a dura prova tante persone, in particolare esiste una “zona grigia” cioè una fascia di popolazione che per vari motivi non rientra tra quelle destinatarie degli aiuti governativi già stanziati – spiega il Sindaco Gianluca Argellati -. In questo modo speriamo di poter aiutare chi, magari temporaneamente, non riesce a far fronte al pagamento di affitti, bollette o altre spese fondamentali”. Già arrivate le prime donazioni, tra cui quelle di alcune imprese locali. “A loro va il mio ringraziamento, perché con questo gesto hanno rimarcato il loro legame con il territorio vigolzonese” – prosegue Argellati. Questi aiuti vanno ad aggiungersi ai buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità, le cui richieste vanno consegnate nell’apposita cassettina posta all’esterno del municipio di Piazza Serena.

Nella mattinata di venerdì sono invece arrivate dalla Regione 1900 mascherine, la cui distribuzione gratuita è cominciata già nel pomeriggio dello stesso giorno. “Il numero di mascherine arrivato non ci permette di distribuirle a tutti i residenti, così abbiamo voluto privilegiare le fasce più deboli – spiega il Sindaco -. La consegna alle persone che hanno più di 65 anni verrà effettuata casa per casa grazie ai volontari della Protezione Civile, ai Consiglieri e agli Assessori comunali e proseguirà anche nei prossimi giorni. Chi invece soffre di malattie croniche potrà ritirale da martedì 14 aprile presso la farmacia di Vigolzone”.

Per le donazioni IBAN: IT22 H051 5665 500C C018 0009614 – Intestato a Comune di Vigolzone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.