Quantcast

Dal mondo del volontariato 23mila euro a favore di Anpas e Croce Rossa

Più informazioni su

Si è conclusa la campagna di raccolta fondi per l’acquisto dei dispositivi di protezione individuale per Croce Rossa e Anpas, promossa dal CSV Emilia-sede di Piacenza (ex Svep), in collaborazione con “Il Tandem Volante”.

Avviata il 10 marzo ad inizio fase emergenziale, ha permesso di raccogliere 22.910 euro, che saranno equamente ripartiti fra le due realtà piacentine impegnate quotidianamente a fianco del personale sanitario nell’emergenza  Coronavirus. “Diverse persone  ci hanno contattato per sapere come poter contribuire – spiega Laura Bocciarelli, Vice presidente del CSV Emilia -, in particolare l’attenzione ad inizio marzo è stata per i volontari che sono a fianco del personale sanitario, sulle ambulanze e nel pronto soccorso. Per questo abbiamo avviato una raccolta fondi per Croce Rossa e Anpas, per l’acquisto degli indispensabili dispositivi di protezione individuale. Per promuovere la raccolta fondi è stata fondamentale la collaborazione de “Il Tandem Volante”.

“Anpas Comitato Provincia di Piacenza è stata in prima linea fin dal primo giorno di emergenza Coronavirus, supportando il sistema di emergenza territoriale con diverse ambulanze messe a disposizione giornalmente per il trasporto di pazienti con sintomi sospetti da Covid-19” afferma Paolo Rebecchi, Coordinatore Anpas Provincia Piacenza. “La raccolta fondi di CSV Emilia, rappresenta per le nostre Associazioni un aiuto economico rilevante in un momento in cui le spese sono nettamente aumentate, ma soprattutto, rende onore e rafforza l’encomiabile lavoro che i nostri volontari stanno svolgendo a sostegno di tutti i cittadini”.

“Abbiamo messo in campo numeri di mezzi e persone che non avremmo mai immaginato, ma la risposta dei nostri volontari è stata sorprendente e siamo riusciti a garantire un sostegno di tipo sanitario e sociale fondamentale alla nostra città e provincia. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito, in vari modi, alla raccolta fondi organizzata da CVS-Emilia, rinnovando l’impegno di Anpas Piacenza a continuare ad esserci per aiutare chiunque sia in difficoltà”

“Un gesto di grande generosità – commenta Alessandro Guidotti, presidente provinciale della CRI di Piacenza -. Ringrazio a nome di Croce Rossa il CSV Emilia e quanti si sono adoperati per la raccolta dei fondi necessari ad acquistare dispositivi di protezione individuale per essere distribuiti sia al personale dipendente che a quello volontariato, preziosi strumenti che salvaguardano la loro salute. Nelle 11 sedi CRI dislocate sul territorio della provincia di Piacenza sono in campo centinaia di uomini e donne che stanno operando ininterrottamente da settimane senza risparmiare energie”.

“Grazie all’attività che da inizio marzo il CSV Emilia – sede di Piacenza sta realizzando per affiancare le Istituzioni (Comuni e Azienda Usl) e le associazioni in quest’ emergenza, è stato possibile inoltre dotare di mascherine chirurgiche anche le associazioni di volontariato impegnate nella consegna di medicinali, spesa a domicilio, consegna di borse viveri e assistenza – conclude Laura Bocciarelli -. Infatti, a fianco del volontariato sanitario e di protezione civile, i dati a livello regionale, emersi dal questionario realizzato dai Centri di servizio per il Volontariato, dicono che su 1.393 associazioni 668 (48%) svolgono “servizi essenziali” durante l’attuale emergenza, con circa 10.000 volontari attivi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.