Esami di maturità on line e tesina per la terza media. Ipotesi scuola a distanza anche a settembre

Effetto coronavirus sugli esami finali per scuola media e superiore.

Anche se nel testo del decreto approvato dal consiglio dei ministri resta la possibilità di rientro in aula entro il 18 maggio, l’ipotesi più probabile è che i ragazzi possano tornare a scuola dal prossimo anno scolastico che dovrebbe iniziare – in modalità classica o on line – proprio dal primo o dal due settembre.

L’effetto immediato è sugli esami di maturità e di terza media: i primi, qualora non arrivasse il via libera al rientro in classe entro il 18 maggio, vedranno una sola prova orale, da sostenere ovviamente on line. Se invece si torna a scuola andranno sostenute prova di italiano, prova di indirizzo decisa dalla commissione d’esame e colloquio. I secondi, invece, salteranno, sostituiti dalla presentazione di una tesina e dalla valutazione del percorso scolastico dello studente. Se si tornerà in classe il 18 maggio invece si dovrà sostenere una prova, decisa dalla scuola.

Nella valutazione finale, viene precisato, verrà valorizzato l’impegno dei ragazzi nel seguire le attività proposte a distanza dai propri insegnanti. Niente bocciati o rimandati, ma dall’inizio del prossimo anno si procederà al recupero delle competenze non acquisite in questi mesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.