Fondazione Fare Cinema, i corsi di sceneggiatura e produzione si spostano online

Più informazioni su

A giudicare dall’alto numero di candidature pervenute, hanno riscosso un indubbio successo i due corsi di Sceneggiatura (“Scrivere per il cinema: lo sceneggiatore dall’idea al film”) e Produzione (“Il produttore cinematografico tra creatività e innovazione”) organizzati dalla Fondazione Fare Cinema presieduta da Marco Bellocchio con sede a Bobbio-Piacenza.

Dei 107 candidati – fa sapere la Fondazione – che hanno fatto domanda, 32 sono stati selezionati, 16 per ciascuno dei due percorsi, entrambi a numero chiuso e gratuiti (in quanto realizzati con risorse del Fondo sociale europeo e della Regione Emilia-Romagna). Tre piacentini (Walter Piccolo, Alberto Scocca e Sofia Giovi) tra i 16 futuri sceneggiatori (Francesca Nathalie Trentadue, Raffaele Di Bello, Nicolò Metti, Claudio Balboni, Mariachiara Illica Magrini, Cecilia Bardini, Luca Renda, Roberta Martinelli, Maurizio Dall’acqua, Cristina Perico, Elisabetta Falanga, Beatrice Sancinelli, Marta Esposito).

Dei 16 candidati ammessi al corso di produzione (Aurelia Sofia Consarino, Giuliano Azzinari, Francesca Pedone, Giulia Falchi, Camilla Leonardi, Francesco de Maria, Linda Orlandi, Fabio Marceddu, Noemi Aprea, Francesca Barison, Manuela De Tommaso, Virginia Banci, Pietro Fornasari, Roberto Dasso, Emilio Occhialini, Eugenio Corsini) due sono di Piacenza: Virginia Banci e Linda Orlandi.

“Per assicurare la didattica anche in periodo di Coronavirus – dice Paola Pedrazzini, direttrice della Fondazione Fare Cinema presieduta da Marco Bellocchio – finché non sarà possibile fare lezione fisicamente in aula a Palazzo Taburelli a Bobbio, ci siamo organizzati per offrire il maggior numero possibile di lezioni a distanza (seguendo le norme in vigenza in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica), grazie alla disponibilità dei docenti coinvolti che hanno apprezzato il nostro sforzo e hanno aderito con entusiasmo”.

“Hanno infatti iniziato a fare lezione a distanza da Roma Valia Santella (sceneggiatrice per oltre che Bellocchio, Moretti, Salvatores, Soldini…) e Bruno Oliviero (regista e sceneggiatore), titolari del corso di Sceneggiatura e Gianluca Arcopinto (produttore) titolare del corso di Produzione”.

FONDAZIONE FARE CINEMA – La Fondazione “Fare Cinema” nasce nel 2017 a Roma, punto di arrivo del percorso iniziato a Bobbio nel 1995 da Marco Bellocchio, che decise di dare vita al progetto di formazione “FareCinema/incontro con gli autori”, laboratorio per insegnare il mestiere della regia cinematografica ai giovani. Fondazione Fare Cinema, che vede tra i soci fondatori l’Istituto Luce e l’Associazione Marco Bellocchio, è il centro di alta formazione cinematografica che offre ogni anno corsi (regia, sceneggiatura, produzione…) progettati e costruiti coinvolgendo, nella direzione didattica e nella docenza, registi, sceneggiatori, autori e professionisti del settore, di altissimo profilo artistico.

L’eccellenza dei docenti, l’originalità dei percorsi didattici che prevedono perlopiù un esito artistico, la sinergia tra teoria e pratica caratterizzano la proposta formativa della Fondazione “Fare Cinema”. La Fondazione – presieduta da Marco Bellocchio e diretta da Paola Pedrazzini – vede tra i suoi consiglieri Maite Carpio Bulgari, in rappresentanza dell’Istituto Luce.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.