Foti (FdI) “Esentare da ticket esami radiologici per sospetto coronavirus”

Più informazioni su

“Siamo arrivati all’assurdo: anche a fronte della necessità di prestazioni legate al sospetto di infezione da coronavirus, viene richiesto il pagamento del ticket per l’accesso al Pronto Soccorso”.

Lo denuncia Tommaso Foti, Vice-Capogruppo Vicario di Fratelli d’Italia alla Camera dei Deputati, in una interrogazione rivolta ai Ministri Speranza e Boccia: “Il pagamento del ticket per l’accesso al Pronto Soccorso – rimarca Foti – è comprensibile quando riguarda quelle prestazioni che non hanno carattere di necessità ed urgenza. Quando, invece, il pagamento è richiesto in piena emergenza sanitaria da coronavirus, come segnalato da alcuni pazienti piacentini, che avevano il sospetto, poi confermato, di polmonite interstiziale, si è in presenza di una deprecabile vessazione”.

Per l’esponente del movimento politico di Giorgia Meloni non vi sono dubbi: “Il Governo – tuona Foti -, di concerto con la Conferenza Stato-Regioni, provveda a disporre la piena esenzione dal pagamento del ticket per tutti quegli accessi al Pronto soccorso che, come nel caso di specie, siano riconducibili a patologie legate alla infezione da coronavirus”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.