Quantcast

Le Province sostengono il terzo settore “Porteremo le vostre richieste a Conte”

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha convocato a Roma, venerdì 24 aprile, la Conferenza sul Terzo settore. Obiettivo dell’incontro è quello di verificare l’impatto dell’emergenza Coronavirus sulle associazioni di volontariato, per individuare gli strumenti di raccordo tra Pubblica Amministrazione e mondo del volontariato ed iniziare a dare risposte ad un settore vitale del Paese.

All’incontro sarà presente anche UPI (Unione Province d’Italia), con il presidente Michele De Pascale che ha lanciato un appello alle associazioni “perché facciano pervenire all’indirizzo mail info@upinet.it richieste, necessità e proposte da evidenziare durante la Conferenza, per favorire un confronto concreto e costruttivo”. “Le associazioni del volontariato stanno affrontando questa emergenza sanitaria senza risparmiarsi – evidenzia l’Upi -, come sempre, ma la crisi sta colpendo anche loro, al pari di famiglie e imprese. Per questo le Province intendono affrontare al tavolo della Conferenza le problematiche segnalate dalle stesse associazioni per trovare le risposte necessarie”.

Anche la Provincia di Piacenza si associa all’appello: “Considerata l’importanza del tavolo e il ruolo fondamentale che le associazioni di volontariato hanno avuto e avranno anche al termine di questa fase emergenziale – sottolinea il Presidente Patrizia Barbieri – anche la Provincia di Piacenza rilancia l’appello alle Associazioni del Terzo Settore, invitandole ad avanzare richieste delle quali Upi si farà carico. Chiediamo alle associazioni di volontariato: aiutateci ad aiutarvi. Voglio rivolgere un particolare ringraziamento a tutte le associazioni del nostro territorio per la generosità con cui operano e per il prezioso e instancabile impegno e la loro attività, di cui vi sarà ancor maggior bisogno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.