Lega “Piacenza maglia nera per morti covid: subito test e tamponi a tutto il personale sanitario”

“Piacenza maglia nera per morti di Covid 19, ora mettiamola in sicurezza. Con un defunto ogni 354 abitanti, Piacenza è la provincia italiana che ha pagato il conto più alto in termini di vittime da Covid-19: 800 morti e circa 4000 i contagiati. Ora la città e i suoi cittadini vanno tutelati. Pertanto, nell’ottica della “fase 2” della riapertura, impegniamo la Giunta regionale a predisporre regole chiare e tempestive per l’effettuazione di test sierologici e tamponi accessibili a tutto il personale sanitario e socio-sanitario compresi i medici di base oltre alle strutture private-convenzionate, privati cittadini e alle aziende. Ad attuare ogni azione utile affinché la provincia di Piacenza riesca a limitare e contenere il contagio da Covid-19”.

E’ quanto chiede con una risoluzione Valentina Stragliati, consigliere regionale della Lega, che aggiunge: “Le indicazioni della Regione devono prevedere che gli accertamenti dovranno essere resi disponibili in tutte le strutture sanitarie, di cura e di assistenza, pubbliche e private, come pure i test dovranno essere fatti agli operatori sanitari tutti, senza alcuna esclusione, a tutela di loro stessi e dei pazienti. Solo in queste condizioni medici e professionisti potranno programmare la ripresa delle attività assistenziali nelle strutture sanitarie, negli ambulatori e al domicilio dei pazienti in condizioni di sicurezza”.

RANCAN (LEGA) “CORONAVIRUS, BONACCINI SPIEGHI I MOTIVI DELLA STRAGE A PIACENZA” – “La giunta Bonaccini spieghi i motivi per i quali a Piacenza è avvenuta questa strage. C’è, infatti, chi grida al commissariamento della Lombardia quando la situazione peggiore è a Piacenza”. Così il capogruppo della Lega, Matteo Rancan, che aggiunge: “I piacentini e gli emiliano romagnoli hanno bisogno di risposte certe e circostanziate, non di affermazioni vaghe o dichiarazioni che si contraddiranno a distanza di giorni. Il problema a Piacenza è stato sottovalutato, e questo è grave. Presenteremo su questo punto interrogazione urgente alla giunta che martedì, nel corso del question time, dovrà risponderci”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.