“L’istituto Cattaneo smentisce Venturi: le morti per coronavirus sono il 77% in più”

“Una ricerca dell’Istituto Cattaneo smentisce i numeri sull’emergenza Covid 19 in Emilia-Romagna diffusi dal commissario straordinario della Regione Emilia-Romagna, Sergio Venturi. Nella nostra regione, dice la ricerca, i decessi per Coronavirus sarebbero il 77% in più di quelli dichiarate sino ad oggi. Un “numero oscuro” di decessi che emergerebbe a livello statistico e che riguarderebbe persone che si sono spente in casa o in una casa di riposo o in un hospice e sulle quali non e’ stato eseguito il test di positività. Mentre il commissario Venturi vorrebbe vedere al ribasso i numeri dei decessi, questi dati portano a galla una realtà ben più critica, pertanto ci aspettiamo da lui un’analisi più approfondita su questi dati”.

Così il capogruppo della Lega in Regione E-R, Matteo Rancan, sulla ricerca condotta dall’Istituto Cattaneo, relativa a 124 Comuni dell’Emilia-Romagna che contano almeno dieci decessi da gennaio al 21 marzo e che hanno fatto registrare un aumento di morti superiore al 20% nelle prime tre settimane di marzo rispetto alla media dello stesso periodo negli anni 2015-2019. “Anziché pensare alle “chiacchiere da bar” e alle persone che sarebbero “morte ugualmente” chiediamo a Venturi di impegnarsi ad effettuare lo screening sulla popolazione, partendo dalle fasce più deboli” aggiunge il consigliere regionale leghista Daniele Marchetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.