“Piano di emergenza per ripartire. Dal Governo occorre massima chiarezza, non possiamo perdere tempo”

“Stiamo lavorando ad un Piano Strategico che punti a coinvolgere tutti gli attori territoriali: un piano di emergenza che dovrà produrre i primi effetti subito, grazie a misure concrete e mirate, sorreggendo anche le più piccole realtà”.

Lo annuncia il sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri, attraverso il suo profilo Facebook. “È chiaro che se non c’è salute, non c’è economia. Risolvere il problema epidemiologico è stata la nostra priorità assoluta, ma non abbiamo mai sottovalutato – nemmeno per un secondo – il tema della ripartenza economica del nostro territorio. Qui, a Piacenza, tutte le forze in campo sono chiamate ad essere unite nel definire le nuove priorità e nell’individuare manovre ad hoc e investimenti, ma per fare quello che va fatto occorre immediata chiarezza da parte del Governo. Non possiamo essere lasciati soli. Non possiamo perdere tempo” dice il sindaco.

“Ecco perché stiamo lavorando ad un Piano Strategico che punti a coinvolgere tutti gli attori territoriali: un piano di emergenza che dovrà produrre i primi effetti subito, grazie a misure concrete e mirate, sorreggendo anche le più piccole realtà. Questa è una sfida importante, oserei dire epocale, a cui il sistema Piacenza dovrà rispondere con unità d’intenti, lungimiranza e con grande coraggio. È in gioco il nostro futuro, ma soprattutto quello dei nostri figli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.