Pontenure, l’appello alle associazioni “Restituite contributi comunali per darli a chi ha bisogno”

“Poiché riteniamo che gli sforzi dei singoli individui, per quanto generosi, non siano sufficienti a fronteggiare la grave e gravosa situazione che ci troviamo a vivere, crediamo che le associazioni e istituzioni del nostro territorio che abbiano ricevuto contributi comunali per progetti che per causa di forza maggiore non potranno realizzarsi, dovrebbero restituire una parte della somma a loro concessa, almeno la metà di essa”.

La proposta arriva dall’associazione culturale di Pontenure “Il Sogno”, attraverso il consigliere comunale Enzo Dotti della lista civica “Un sogno in comune”. “Considerato – spiegano – il momento difficile che anche i pontenuresi stanno vivendo e considerato che i 34.500 euro stanziati dal Governo per il nostro paese probabilmente potranno soddisfare solo in parte le esigenze dei nostri compaesani, nello specifico chiediamo che i fondi non ancora erogati vengano subito rimessi nella disponibilità dei servizi sociali, in modo che possano immediatamente andarsi a sommare al denaro già destinato al nostro comune (34.500 euro)”.

“Nel caso, invece, questi importi fossero già stati interamente erogati, chiediamo alle associazioni e istituzioni che ne avessero beneficiato di farsi avanti e, con un “bel gesto” – che noi riteniamo doveroso – rimetterli nella disponibilità dell’amministrazione affinché vadano ad incrementare la cifra sopramenzionata, che potrà essere erogata direttamente ai cittadini sottoforma di buoni alimentari. L’unica eccezione che riteniamo doveroso prendere in considerazione è il caso in cui questa operazione dovesse compromettere uno o più posti di lavoro”.

“Ci siamo permessi di avanzare questa proposta – concludono – perché crediamo che in questo momento la priorità sia, senza se e senza ma, offrire sostegno alla fascia più debole della popolazione che si trova nell’urgenza economica di sopperire alle più impellenti necessità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.