Ripresi i lavori urgenti di sfalcio e manutenzione del verde urbano

“Dopo il blocco delle attività stabilito dal decreto ministeriale in vigore a contrasto dell’emergenza sanitaria, ci siamo subito attivati con un continuo confronto con il Prefetto, che ringraziamo per la sensibilità espressa anche su questo tema, per verificare la possibilità di eseguire alcuni interventi di manutenzione del verde e del patrimonio arboreo cittadino che non erano ricompresi nelle attività consentite. Grazie al via libera ottenuto dopo le doverose e attente verifiche eseguite, nella giornata di venerdì 3 aprile sono quindi ripresi gli interventi di sfalcio e cura del verde urbano – a partire dai più urgenti – che avevamo iniziato prima dell’inizio della fase emergenziale e che proseguiranno nei prossimi giorni”.

L’Assessore all’Ambiente, Paolo Mancioppi, comunica così la ripresa di alcuni interventi, quelli ritenuti più urgenti e indifferibili, sul verde urbano cittadino. Da questa mattina, infatti, si sta lavorando su entrambi i lotti cittadini, a partire dallo sfalcio delle aree verdi aperte, quali ad esempio aiuole, rotonde e spartitraffico, sulla verifica del patrimonio arboreo e con interventi di contrasto alla diffusione della processionaria.

“Riteniamo che vi siano interventi indifferibili per la tutela del verde cittadino, della salute del nostro patrimonio arboreo e per la sicurezza dei cittadini – aggiunge Mancioppi – I lavori, iniziati oggi, proseguiranno anche nella prossima settimana, andando ad interessare progressivamente i parchi e giardini pubblici seppur interdetti attualmente al pubblico, e le aree verdi interne ai plessi scolastici. Il tutto sempre nel rispetto delle indicazioni di sicurezza che decreti e ordinanze in vigore, nel quadro della terribile emergenza sanitaria in essere, prescrivono al fine del contrasto del contagio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.