Quantcast

Tragedia tra le mura domestiche, sfonda la porta a calci e muore dissanguato

Tragedia in un’abitazione di Ancarano di Rivergaro nella tarda serata di giovedì 16 aprile.

Un uomo di 29 anni ha perso la vita dissanguato dopo essersi procurato una profonda ferita a una gamba. I contorni dell’episodio sono ancora da chiarire, ma secondo le prime informazioni nella casa si trovavano soltanto la vittima e la sua compagna.

Tra i due sembra sia scoppiata una lite, al culmine della quale l’uomo ha sfondato una porta a vetri, riportando ferite profonde. Sul posto sono giunti i soccorsi del 118, l’ambulanza della Croce Rossa e l’ambulanza della Pubblica Sant’Agata di Rivergaro. Il personale sanitario ha prestato i soccorsi all’uomo, che tuttavia non ce l’ha fatta.

La donna, sotto choc, è stata condotta in ospedale per accertamenti. La coppia è di origini pugliesi, il marito lavorava come oss in una struttura del Piacentino.

Le indagini sono state affidate ai carabinieri della stazione di Rivergaro e ai militari dell’Arma della compagnia di Bobbio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.