Quantcast

“Voglio essere visitato”, 30enne ubriaco aggredisce i sanitari e i carabinieri al Pronto Soccorso

I Carabinieri del Radiomobile di Piacenza, nella tarda serata del 22 aprile hanno denunciato in stato di libertà un 30enne piacentino per interruzione di pubblico servizio e resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale.

Sulla base di quanto ricostruito, il giovane, con precedenti di polizia, mercoledì scorso si è recato al pronto soccorso cittadino pretendendo delle cure che, secondo il medico di turno, non gli erano dovute in quanto non necessarie. Per questo motivo è andato su tutte le furie, minacciando ed aggredendo lo stesso medico e il personale infermieristico, paralizzando di fatto tutta l’area di cura accanto al triage e impedendo ai sanitari di utilizzare i macchinari e le apparecchiature lì presenti.

Prima che la situazione precipitasse ulteriormente è intervenuta una guardia giurata e, subito dopo, la pattuglia del Radiomobile Alla vista dei militari l’uomo si è agitato ancora di più, insultandoli e aggredendoli. Non senza fatica, i carabinieri sono riusciti a bloccarlo e a portarlo in caserma per gli adempimenti del caso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.