Acquisti online e traffico internet: nel 2020 crescita senza precedenti tra ecommerce e gaming

Più informazioni su

Sono sempre di più gli italiani che hanno testato la comodità di fare acquisti sul web, utilizzando un’app o un sito dei vari servizi presenti online. Una volta provata l’affidabilità e i vantaggi di acquistare in un clic o in un tap, difficilmente si riesce a tornare indietro.

Questo significa che, in molti casi, si sta verificando un cambiamento radicale delle abitudini di acquisto e della quotidianità di tanti italiani, con i negozi tradizionali che vengono sempre più spesso affiancati dagli scaffali digitali e dai servizi telematici.

E-commerce: i dati della crescita e il boom del lockdown

Due milioni di nuovi consumatori solo in Italia e una crescita stimata fino al 55% durante il 2020: questo è in sintesi lo stato di salute del commercio online. A dare una spinta ancora più decisa verso la digitalizzazione degli acquisti è stato senza dubbio il periodo di quarantena appena trascorso: 1,3 milioni dei nuovi consumatori digitali hanno fatto acquisti durante l’emergenza Covid-19. Attualmente in Italia si trovano un totale di 29 milioni di utenti che fanno acquisti online.

Approfondendo ancora di più l’argomento, a crescere non sono solo le semplici consegne a domicilio, ma anche le nuove modalità di acquisto e ritiro: il click and collect è cresciuto del 349%, un dato molto incoraggiante anche per tutti quei settori locali e per i negozi di quartiere che si sono dovuti adattare in tempi record a questa nuova ondata digitale.

Cresce il traffico internet e aumentano i gamer

Come detto questo ultimo periodo ha fatto segnare un incredibile aumento di traffico in rete. Ma gli utenti non si sono limitati a fare acquisti, visto che gli mesi hanno portato una pressione mai vista prima sulle infrastrutture del web.

A crescere sono soprattutto le reti wifi-adsl domestiche, con percentuali che vanno dal 20% al 100%. I principali responsabili di questo aumento esponenziale sono da un lato lo smart working e le tecnologie ad esso necessarie, tra tutte si segnala la crescita del 535% di Zoom app per videoconferenze, e dall’altro il settore dei videogame.

Quest’ultimo proveniva da un 2019 già molto positivo con una crescita dell’1,7% e un giro d’affari di 1,7 miliardi di euro. Gli italiani che si divertono tra console, pc e smartphone sono oltre 17 milioni, ovvero il 39% di tutta la popolazione con età compresa tra 6 e 64 anni, anche se la concentrazione maggiore resta tra gli utenti compresi tra gli 11 e i 24 anni.

Tra i giochi preferiti si trovano i grandi classici come Fifa 20, che domina incontrastato, Gta V e l’ultimo capito di Call of Duty, accompagnati da altre tipologie come le slot machine create da alcuni siti autorizzati dall’ADM tra cui troviamo Book of Dead su leovegas.it ad esempio.

In conclusione, dunque, si può dire che il 2020 sarà l’anno della definitiva consacrazione dell’online, tra ecommerce e digitale in generale la rivoluzione di internet sembra aver definitivamente lasciato il proprio segno su molte delle nostre abitudini.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.