Quantcast

Capitan Pergreffi lascia Piacenza “Grazie di tutto”. Anche Milesi ai saluti

Mentre si attendono decisioni ufficiali sulle sorti del campionato di Lega Pro (che ben difficilmente potrà ripartire), il Piacenza lavora per programmare un futuro che sarà per forza di cose profondamente condizionato dalla difficile situazione generale.

“Abbiamo la fortuna di essere una società che non ha situazioni debitorie, quindi siamo in grado di liquidarla senza problemi – ha detto nelle ultime ore il vicepresidente biancorosso Roberto Pighi intervistato dal quotidiano Libertà -. Non è quello che vorremmo fare, ma sarà un passo obbligato se non si verificheranno quattro condizioni: fermare definitivamente la stagione; la restituzione delle fidejussioni e delle somme versate a vincolo; la concessione della cassa integrazione ai calciatori che guadagnano meno di 50mila euro all’anno, l’intesa con i calciatori per consentirci di affrontare il prossimo campionato in maniera sostenibile”.

E i primi incontri con i giocatori avrebbero sancito l’addio anticipato di due colonne della difesa biancorossa, il capitano Antonio Pergreffi e Luca Milesi. Pergreffi ha affidato ai suoi canali social un messaggio che lascia ben poco spazio alle interpretazioni, con una serie di ringraziamenti, dalla famiglia Gatti, a mister Franzini, al ds Matteassi, passando per compagni di squadra, città e tifosi: “Mi avete dato gioie indescrivibili – scrive -, ripenso ancora al gol nel derby, per me emozioni uniche che porterò dentro di me per tutta la vita. Grazie Piacenza, grazie di tutto, chissà che una mia rinuncia non abbia fatto il bene di questa piazza, magari ci incontreremo di nuovo senza dimenticare quello che abbiamo vissuto insieme”.

E ai saluti – si attende l’ufficialità – è anche il direttore sportivo Luca Matteassi, per quella che in casa biancorossa si annuncia già come una piccola rivoluzione. Da capire anche il futuro del tecnico Franzini, che nei mesi scorsi aveva annunciato la volontà di abbandonare la panchina ma che nelle ultime settimane ha lasciato una porta aperta alla permanenza: anche nel suo caso sarà determinante un confronto con la società.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.