Controlli antidroga, i carabinieri sorprendono pusher in strada

Proseguono i controlli antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Piacenza in questi primi giorni fuori dal lockdown, anche con il supporto di personale in abiti civili.

Venerdì 8 maggio verso le 20 e 30, a Piacenza in via Corneliana, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Piacenza hanno arrestato un giovane di 22 anni, nato in Egitto e residente in città, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato sorpreso, a piedi, mentre cedeva della marijuana ad un 22enne, nato in Ecuador e residente a Piacenza, che è stato poi segnalato quale assuntore di droga. La sostanza stupefacente è stata sequestrata, il 22enne egiziano portato in caserma per le formalità di rito e successivamente accompagnato presso la propria residenza in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Sempre l’8 maggio, intorno le 16, la pattuglia dei carabinieri di Sarmato, insieme al comandante di stazione, sono intervenuti al “Sert” di Borgonovo dove un giovane tossicodipendente, già in cura presso lo stesso centro e con altre patologie, stava dando in escandescenze, probabilmente perché in crisi di astinenza. I militari, insieme agli agenti della polizia locale e al personale sanitario del 118 giunti sul posto, tranquillizzavano il giovane che nel frattempo si mostrava calmo e collaborativo. Successivamente è stato portato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Piacenza per le valutazioni e le cure del caso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.