Erba alta e guanti monouso per terra alla Besurica foto

Più informazioni su

Nei giorni scorsi sono arrivate alla Redazione di PiacenzaSera segnalazioni da parte di alcuni lettori che lamentavano come il quartiere della Besurica di Piacenza fosse oggetto di incuria da parte del Comune circa lo sfascio delle erbacce e non solo.

degrado besurica erbacce

Nella mattinata di venerdì 22 maggio abbiamo percorso alcune vie del quartiere residenziale e documentato la condizione in cui versano marciapiedi, aiuole, l’asilo nido Il Pettirosso (attualmente chiuso per l’emergenza sanitaria) e le rastrelliere per biciclette.

degrado besurica erbacce

Le erbacce hanno invaso le basi degli alberi di via Turati e di via Perfetti, e gli autobloccanti dei marciapiedi sono diventati terreno fertile in cui sono germogliate altre piante infestanti.

degrado besurica erbacce

Le radici degli alberi, in alcuni casi, hanno anche disconnesso gli stessi marciapiedi creando ostacoli in cui un anziano o un bambino potrebbero inciampare. La rastrelliera per le biciclette, collocata nella piazzetta antistante a via della Besurica, è in parte inutilizzabile. Sempre in piazza non mancano mozziconi di sigarette gettati a terra e guanti usa e getta abbandonati tra le aiuole.

degrado besurica erbacce

Non se la passa bene nemmeno il giardino perimetrale dell’Asilo d’infanzia “Il Pettirosso” di via Fioruzzi: erba alta e persino un ramo di un albero che spezzandosi, forse a causa del forte vento dei giorni scorsi, è andato a colpire una casetta-gioco per i bambini. L’area verde che separa il confine dell’asilo con il marciapiede di via Fioruzzi ha preso le sembianze di un campo per il foraggio del bestiame, con l’erba che ha ormai superato in alcuni punti i 40 centimetri di altezza.

degrado besurica erbacce

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.