Girometta (FI) “Dopo quasi 3 mesi arrivati dal Governo solo i soldi per i buoni pasto della Protezione Civile”

Visita del presidente della Regione Stefano Bonaccini a Piacenza, non si placa la polemica tra il segretario del Pd Silvio Bisotti e il coordinatore provinciale di Forza Italia, Gabriele Girometta, che interviene nuovamente in merito.

“Colgo con piacere la replica del segretario Pd Bisotti al mio intervento di evidente perplessità su quanto affermato da Bonaccini sulle misure economiche per il nostro territorio nella sua visita in terra piacentina – scrive in una nota Girometta. -Mi viene da dire che Bisotti è il degno allievo di Bonaccini e come lui snocciola milioni euro ma il tempo che usa per i verbi è il futuro, con grande incertezza su quando questi soldi saranno disponibili per i Comuni piacentini. Andando per ordine, i 126 milioni di euro erano già stati stanziati da tempo, quindi non scopriamo niente di nuovo se non che ieri il Presidente Regionale non è stato un grado di dire se i lavori potranno procedere più speditamente rispetto a quanto ipotizzato: se poi arriveranno più risorse tutti ne saremo felici”.

“Riguardo ai 17,6 milioni, preannunciati in conferenza stampa da una settimana dal Decreto Rilancio, ancora non vi è traccia e non vediamo neppure pubblicato il decreto. Personalmente, visto che ho anche l’onore di essere Sindaco, questi fondi arriveranno ai Comuni per compensare le minori entrate fiscali e tributarie dovute alla crisi economica post covid e quindi non daranno possibilità di incrementare gli investimenti degli enti locali. La prova è che l’Assessore al Bilancio del Comune di Piacenza Passoni aveva pronosticato prima del decreto un ammanco stimato in circa 7 milioni di euro: quindi i 6,3 milioni promessi non coprirebbero tale cifra. Ma la cosa che mi lascia di stucco è la critica all’ammontare delle opere cantierabili segnalate dai Comuni”.

“La Regione ha chiesto alla Provincia di raccogliere dal territorio un elenco delle opere cantierabili entro fine anno perché sembrava che ci fosse possibilità di finanziarle tramite investimenti: la somma raggiunta ammonta a 44 milioni di euro e da lì sono iniziati i distinguo da parte del Presidente Bonaccini che, durante la sua visita, ha iniziato a parlare di scelte da fare, che tutte non si potranno attuare, che bisognerà cercare risorse a destra a manca e che magari si dovranno utilizzare più esercizi successivi a quello di quest’anno. A Bisotti ribadisco la posizione di Forza Italia: nessuno ha scambiato il Governo o la Regione per un bancomat. Credo che con questa affermazione lui abbia volutamente sminuito il ruolo dei Sindaci e io la respingo al mittente! Abbiamo avuto la più lunga fase di lockdown d’Italia, più di 900 morti, una delle percentuali di contagio più alte della Penisola: il governo e la regione arrivano sul territorio con i loro rappresentanti, promettono aiuti e risorse a noi sindaci, ci viene chiesto un elenco di opere e lo forniamo in tempi rapidissimi e, in tutto questo, il segretario ed esponente del PD provinciale Bisotti ci addita come se i Sindaci fossero dei parassiti pubblici?”.

“No, non ci siamo. Un conto sono le grandi opere strategiche che non mettiamo in discussione, un conto sono gli aiuti al territorio. Dopo quasi tre mesi di pandemia ai Comuni sono arrivati come somme extra ordinarie i soldi per i buoni pasto provenienti dalla Protezione Civile. Al segretario Bisotti faccio notare che sarebbero bastati per esempio 100.000 euro a Comune più un extra per Piacenza e la Provincia; con poco più di sei milioni di euro iniettati subito nei bilanci per cofinanziare opere pubbliche prontamente cantierabili: solo così si stimola una ripresa immediata dell’economia locale martoriata da questa crisi. In ultima analisi riesce anche ad incolpare di immobilismo il Presidente della Provincia Patrizia Barbieri: farebbe meglio a rivolgere i suoi strali verso il Premier Conte e il governo che il PD sostiene. La politica deve essere vicina al territorio e alle imprese: Forza Italia lo dice da sempre e chiederemo che sempre venga fatto.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.