Imu, a Gragnano prima rata posticipata a settembre per le persone in difficoltà economiche

Più informazioni su

A Gragnano (Piacenza) i cittadini con difficoltà economiche potranno pagare la prima rata Imu fino al 30 settembre senza sanzioni.

Lo ha deciso la giunta comunale. “Il termine del versamento relativo alla prima rata dell’Imu 2020 rimane fissato al 16 giugno – spiega l’amministrazione -, tuttavia, in ragione della grave crisi economica determinata dalla pandemia Covid-19, si è ritenuto opportuno salvaguardare il tessuto economico del territorio comunale, prevedendo la possibilità di corrispondere la prima rata entro il 30 settembre, senza applicazioni di sanzioni ed interessi, limitatamente ai contribuenti che hanno registrato difficoltà economiche, da attestarsi a pena di decadenza entro il 31 ottobre, su modello predisposto dal Comune”.

“Si ricorda inoltre che con la Legge n. 160/2020 (Legge di Bilancio) è stata abolita l’Imposta Unica Comunale – IUC che comprendeva le due componenti dell’Imposta Municipale Propria – Imu e del Tributo per i Servizi Indivisibili – Tasi. A decorrere quindi dal 1° gennaio 2020 è entrata in vigore la cosiddetta nuova Imu, la quale assorbe la Tasi che risulta pertanto abolita e non dovrà essere più versata separatamente”. Una importante novità riguarda però il metodo di calcolo dell’acconto: “Solo per quest’anno, la prima rata da corrispondere è pari al 50% di quanto versato a titolo di Imu e Tasi per l’anno 2019, sempre che la situazione degli immobili sia rimasta invariata. In caso di variazioni avvenute nel 2019 e 2020 sono infatti applicabili modalità di calcolo alternative”.

“A tutt’oggi – viene spiegato – il Comune non ha ancora deliberato le aliquote per il 2020 che ad ogni modo dovranno essere utilizzate a conguaglio per la scadenza di dicembre. L’Ufficio Tributi è attualmente raggiungibile solo telefonicamente o tramite mail alla casella ragioneria@comune.gragnanotrebbiense.pc.it mentre è sempre disponibile sul sito del Comune un calcolatore Imu con la possibilità di stamparsi il modello F24. Si rinvia a prossimi aggiornamenti per indicazioni riguardanti l’accesso fisico agli sportelli.Non si darà seguito a richieste di calcolo per coloro che non hanno variato la propria situazione tributaria rispetto al 2019”.

CODICI DA UTILIZZARE

– Codice 3912 – abitazione A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze – Comune

– Codice 3914 – terreni agricoli – Comune

– Codice 3916 – aree fabbricabili – Comune

– Codice 3918 – altri fabbricati (esclusi i fabbricati classificati nel gruppo D) – Comune

– Codice 3925 – immobili classificati nel gruppo D – Stato

– Codice 3930 – immobili classificati nel gruppo D – incremento Comune

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.