Quantcast

La prima messa dopo l’epidemia “E’ stata una tristezza tremenda” foto

Più informazioni su

Una comunità che si raccoglie all’ombra del campanile, ognuno a un metro di distanza dall’altro. I volti coperti dalle mascherine, per pregare chi non c’è più.

E’ successo in tante parrocchie nel primo giorno di riapertura delle funzioni religiose al “popolo”; quella di Casaliggio di Gragnano è una delle messe che si sono tenute lunedì sera, in ottemperanza al rito di omaggio alla Madonna come avviene ogni mese di maggio. Non in chiesa, ma nel grande cortile, con le sedie disposte secondo le prescrizioni del distanziamento nello spazio ampio di quella che d’estate diventa una balera.

messa a casaliggio

“E’ stato un lungo periodo di assenza delle celebrazioni, di una tristezza tremenda”. Non ci gira tanto intorno Don Artemio Bonzanini, il parroco, per descrivere gli oltre due mesi di blocco. E subito il pensiero va a chi non c’è più e a quei funerali rimossi: “Le imprese funebri ci facevano fretta, l’addio non è stato neppure consumato per i nostri cari”. E poi l’elenco coi nomi di quelli che ci hanno lasciato. Ma la preghiera al crepuscolo di una sera fin troppo bella di maggio è rivolta anche “a chi ha protetto tutti noi dal male”. E alla “fiducia che può sconfiggere la paura”.

messa a casaliggio

Il momento dell’eucarestia disorienta un po’ i fedeli, nessuna fila per ricevere l’ostia: è il don che si aggira tra le persone per distribuire il corpo di Cristo a chi si propone di riceverlo. Un sistema che certamente andrà rodato nelle prossime celebrazioni. Alla fine i canti e il congedo, con le istruzioni per la prossima messa: e l’uscita dal lato opposto da dove eravamo entrati, senza assembramenti.

messa a casaliggio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.