Lo sfogo contro i colleghi che non rispettano le regole “La vita non è uno scherzo”

Più informazioni su

“Questa è la faccia di una persona che si sveglia alle 3 ogni mattina, che ha un’attività da mandare avanti, dei dipendenti da pagare, è anche la faccia di un volontario 118 che in questi due mesi ha visto cose che mai avrebbe neanche pensato di vedere”.

Marco Pagani, titolare con Giovanni Di Fulvio del bar – pasticceria Ciccio e Pasticcio di Piacenza, si è lasciato andare a un lungo sfogo su Facebook, “dedicato” ad alcuni colleghi che non rispetterebbero le prescrizioni di sicurezza in questa delicata fase due. “Questa è la faccia di una persona che ha voluto riaprire l’attività e ricominciare. Lo abbiamo fatto mettendo al primo posto la sicurezza nostra e dei clienti, ci è costato tempo e soldi che forse avremmo potuto usare per altro, abbiamo messo su ogni tavolo un plexiglass per dividere le persone sedute, abbiamo messo una lastra lungo tutto il bancone per proteggere noi e i nostri dipendenti oltre che i clienti, lavoriamo 12 ore al giorno con guanti e mascherina e vi assicuro che si arriva a sera che manca l’aria, abbiamo messo un sanificante mani all’ingresso e su ogni tavolo, imposto obbligo di guanti e mascherina e se non li ha il cliente li forniamo noi, abbiamo messo delle postazioni distanziate di un metro per non creare assembramenti”.

“Potrebbe essere troppo ma non è mai abbastanza eppure abbiamo visto foto di alcuni nostri colleghi che se ne sono altamente fregati, le distanze tra i tavoli nei locali e fuori inesistenti, girando per qualche via in città nessun locale aveva postazioni distanziate e tavoli separati, nessuno con guanti e qualcuno anche senza mascherina, la vita non è uno scherzo”. “Abbiate oltre all’obbligo di rispettare le leggi anche la buona volontà e il rispetto di adottare le misure anche per colleghi che invece si sono sbattuti per mettere tutto a norma e sopratutto per le persone che il caffè non lo possono più bere. Sperando che tutti possiate essere più consapevoli di quello che è stato, buon lavoro” – conclude.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.