Prescrizione farmaci, dall’Ausl di Piacenza un nuovo sistema che avvisa se un paziente è allergico

L’ospedale di Piacenza sempre più allergy free. L’equipe di Allergologia ha infatti da poco ideato e realizzato un importante progetto, che promette già di fare scuola.

“L’idea è semplice quanto importante – si legge in un post pubblicato sulla pagina facebook dell’Azienda Usl di Piacenza -. Un paziente è allergico a un farmaco, a un mezzo di contrasto, al lattice o a un chemioterapico? Se per caso il medico tenta di prescriverglielo, perché non è a conoscenza di questa informazione, il sistema si blocca e manda un alert al professionista, suggerendogli un’alternativa. Il sistema è stato messo a punto grazie a un bel gioco di squadra che ha coinvolto gli specialisti in allergologia Silvia Peveri, Marcello Montagni e Antongiulio Demonte, la direzione sanitaria (rappresentata da Flavio Santilli) con il prezioso supporto tecnico di Uosit, la nostra task force di sistemi informatici aziendali”.

“Da qualche settimana – informa ancora l’azienda sanitaria -, ogni nuova diagnosi di allergia a farmaci, mezzo di contrasto, lattice e chemioterapici viene registrata con questa modalità, consentendo al paziente di essere super tranquillo. Se domani dovesse essere ricoverato in uno dei nostri ospedali, sarà impossibile che questa circostanza sfugga a qualcuno dei professionisti che lo ha in cura, perché la tecnologia informatica ha consentito di rendere automatico il blocco della prescrizione. Non solo: grazie ai consigli degli allergologi già inseriti nel sistema, il medico avrà già indicata una alternativa valida per procedere con la terapia o con l’indagine diagnostica.

L’esperienza di Piacenza – fanno sapere dall’ospedale – potrebbe diventare una pubblicazione, proprio grazie alla competenza e all’entusiasmo della nostra giovane e brillante equipe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.